Ribaltoni politici: Ludovico Buonomo dall’Italia Dei Valori al PDL

Nella seduta del Consiglio Provinciale dell’11 giugno scorso Ludovico Buonomo, eletto nel collegio Battipaglia-2 nelle fila dell’Italia dei Valori, ha aderito al gruppo misto della provincia e ora al PDL. All’epoca dei fatti, l’Italia dei Valori di Bellizzi accusò Buonomo di essere un traditore e un ladro di voti. A distanza di 4 mesi noi di giornaledelcilento.it abbiamo avuto modo di intervistare l’Onorevole Buonomo per fare chiarezza su questa situazione e capire i motivi per cui ha lasciato l’IDV per passare al PDL

 
D: Lo scorso 11 giugno 2010 ha deciso di lasciare il partito dell’Italia dei Valori all’interno del quale era stato eletto come consigliere provinciale di Salerno per passare al gruppo misto e poi al PDL. Come mai ha preso questa decisione?
R: Ho lasciato l’IDV perché non condividevo il modo di fare la politica del presidente del partito che secondo me ha preso posizioni estremiste, ed io essendo un cattolico moderato mi sono trovato in difficoltà.

D: C’è stato un motivo scatenante in particolare che ha fatto maturare in lei questa scelta?
R: Il partito purtroppo a mio parere non considera le realtà locali e più volte ci siamo trovati soli senza una linea programmatica, nonostante l’impegno e la serietà del coordinatore provinciale Luciano Ceriello, che pur avendo poteri limitati si fa in 4 per questo partito. Stiamo attraversando una crisi economica e sociale senza precedenti e il popolo si aspetta delle risposte che noi abbiamo il dovere di dare, non possiamo sempre dire di no. Il motivo scatenante è la voglia di dare della risposte concrete alla gente.

D: Il passaggio al PDL che possiamo definire una totale inversione di rotta politica, com’è stata accolta dai suoi elettori e da chi le è stato sempre vicino?
R: E’ stata accolta bene perché gli stessi valori dell’IDV sono gli stessi a cui crede il presidente Cirielli e sono la legalità la trasparenza e la solidarietà.

D: Cosa ha fatto la provincia di Salerno con Cirielli per il Cilento e cosa eventualmente farà?
R: Innanzitutto stiamo risanando un bilancio in passivo di diversi milioni di euro ereditato in questi anni, stiamo focalizzando la nostra attenzione soprattutto nell’area sud di Salerno e in particolar modo nel Cilento. Stiamo incentivando il turismo e la cultura cilentana attraverso dei finanziamenti specifici, vogliamo migliorare la viabilità e la sicurezza stradale, soprattutto sulla superstrada “cilentana” SS517 ma la cosa più importante è la volontà di avvicinare la politica alle persone, restare vicini alla gente eliminando i colori politici a cui personalmente non sono mai stato attaccato e che credo siano dei grossi limiti per il progresso di ognuno di noi.
 
Ringraziando l’onorevole Buonomo per aver accettato l’intervista, ci auguriamo noi tutti che al di là del partito a cui appartiene, al di là di destra e sinistra, ci sia la voglia di migliorare concretamente e non solo a parole il nostro Cilento, affinché chi ha la fortuna di nascere nelle nostre zone possa avere la medesima “fortuna” di poterci restare.

Fonte: www.giornaledelcilento.it

De Martino Luca

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ATTUALITA', POLITICA. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...