Per i laureati in Scienze Motorie e Massofisioterapisti (NUOVO SONDAGGIO)

La risposta del Ministero della Salute al quesito posto dall’Unione Nazionale Chinesiologi riguardante la possibilità per il Chinesiologo/Laureato in Scienze Motorie possa operare nelle strutture sanitarie, cosa fino ad ora erroneamente negata, motivando il rifiuto con l’affermazione che, unicamente gli operatori sanitari, potessero operare nelle suddette strutture.

_chinesiologi1

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in SALUTE E BENESSERE. Contrassegna il permalink.

202 risposte a Per i laureati in Scienze Motorie e Massofisioterapisti (NUOVO SONDAGGIO)

  1. Nuova Coscienza ha detto:

    Per i Laureati in Scienze Motorie interessati:
    E’ ANCORA POSSIBILE ISCRIVERSI AL CORSO DI MASSOFISIOTERAPIA TRIENNALE ALL’ISTITUTO DI SAN SISTO (PG). AVETE DIRITTO A DEI CREDITI FORMATIVI.
    IL TITOLO E’ RILASCIATO AI SENSI DELLA LEGGE 403/71 IN HOME PAGE C’E’ IL LINK DA CUI AVERE ALTRE INFO.
    A PRESTO…

  2. Paolo ha detto:

    Ma SANDRO che fine ha fatto???
    mi faceva così ridere… era il fisio più comico di tutti.

  3. Paolo ha detto:

    Lino per quello che scrivi non stai messo tanto bene… ma su questo blog accettiamo anche quelli come te … la solidarietà ci caratterizza!!!

  4. Lino ha detto:

    bEH SE MI PAGANO MI FACCIO AVANTI CON QUESTI CHIARI DI LUNA SAREBBE UN BEL LAVORO 🙂

  5. the truth ha detto:

    basta commentare a chi non conosce anche perchè è tutta una trappola…c’è gente pagata per stare sui vari blog per capire qualcosa in più proprio da chi ne sa di più…è un vecchio trucco. Quindi a tutti gli mft stop!

  6. Lino ha detto:

    Ci vanno, il mese prox lo leggerai e non sono appellabili, informati.

  7. Paolo ha detto:

    Conferenza stato-regione??? Ma lo sai che sulla G.U. vanno solo e norme è quella di cui tu parli NON E’ UNA NORMA!!!!!

  8. Gianni Linotti ha detto:

    Chiedilo alla tua associazione capra

  9. Lino ha detto:

    Ieri hanno approvato il D.P.C.M. in conferenza stato-regioni che uscirà tra 1 mese sulla G.U., in sintesi equivalenza fino al 99 il resto fuori dal gioco.
    E’ VERGOGNOSO ma nessuno fa niente?

  10. Lino ha detto:

    NON ILLUDETE LA GENTE CHE MFT CI RIDONO DIIETRO, AME A MESTRE NEMMENO GLI ELETTROMEDICALI MI FANNO USARE, DIAMO FORZA ALL’UNICA ASS. DI CATEGORIA.
    http://www.fncm.it/allegati%202011/il%20massofisioterapista.pdf

  11. Paolo ha detto:

    Gia come siamo messi lavoriamo meglio dei fisio…. figuriamoci se riuscissimo ad avere il titolo di mft rimarrebbe solo da chiudere i corsi di fisioterapia eliminando definitivamente un problema alla radice.

  12. Simone ha detto:

    Io non capisco come da persone normali, tutti si trasformino in bestie prote a tutto pur di screditare tutti a proprio vantaggio. Help; chi sei? fatti vedere; io quello che tu chiamo corsettiere nero lo conosco ed è una brava persona; sincera; onesta; che non si è messo a lavorare perchè timoroso di far male, ha creduto meglio di fare l’insegnante e lasciare il campo operativo ad altri. Cerchiamo tutti di stare più tranquilli. Io ho un centro nel veneto e dico tutto questo bailame non fa proprio bene.

  13. lsm83 ha detto:

    credi male, mcb è arte ausiliaria delle professioni sanitarie, prive di autonomia e possono erogare solo idrokinesi e massaggiare con medico presente in struttura, l’equipollenza sarebbe stata davvero la soluzione, io opto per perugia, meglio mft a questo punto.
    mcb non serve a niente e l’anno prox hos entito che lo chiudono, dunque vedi tu

  14. Khrys ha detto:

    Dopo quasi un anno di discussioni vedo che gli argomenti sono sempre gli stessi: gli insulti!!!
    Premetto che anche io sono un LSM e che non ho intenzione di rubare il mestiere a nessuno. E’ vero anche che tutti i laureati in Fisioterpaia sono un pò frustrati (senza offesa eh)…vedono ladri del proprio mestiere ovunque. In parte è anche vero, visto il famosissimo art. 1 Septies GIUSTAMENTE ABROGATO: ad ognuno il suo mestiere. Il Macellaio taglia la carne, il Falegname lavora il legno, il Meccanico aggiusta le macchine, il Fisioterapista “riabilita” il paziente…e il Laureato in Scienze Motorie….che fa?
    Questo è il problema. Creare un corso di Laurea con 35 esami (!!!) e poi alla fine rilasciare un titolo che non ha valenza fondamentalmente. Nè nel settore sanitario, nè nel settore scolastico (solo con il vecchio ISEF) perchè ormai saturo….quindi ci si arrangia un pò dove si può.
    Poi, le conoscenze dei “Santi in Paradiso” aprono le porta ovunque. Io stesso conosco un ragazzo che, grazie al padre che fluttuava in politica, si è laureato dopo 6 anni (durante i quali lavorava come FISIOTERAPISTA IN UN CENTRO CON UN CAMICE BIANCO ADDOSSO E VENIVA CHIAMATO DOTTORE!!!) in Scienze Motorie ed ora sta all’ultimo anno a Perugia al “Fermi”. Voglio dire che purtroppo il mondo è pieno di persone furbe…ma come lui ne conosco tanti altri…persone che si spacciano per medici, portantini che fanno gli infermieri…potrei continuare all’infinito. Personalmente mi ha affascinato Fisioterapia, ma io il Fisioterapista non lo voglio fare!!! Voglio lavorare su un paziente/atleta nel recupero del gesto sportivo, dopo che questo è stato curato da un Fisioterapista. Ho fatto uno di quei famosi corsi di Massaggiatore Sportivo riconosciuti dal Coni e lavoro in palestre, Centri benessere e collaboro con un caro amico Fisiatra. Ovviamente lui prescrive un tipo di massaggio, non curativo nè riabilitativo, ed io lo eseguo, spesso anche sotto supervisione. Nessun abuso di nessuna professione.
    Il problema è lo Stato che non regolamenta niente e nessuno: qui vige la legge del Far-West. Fisioterapisti e Laureati in Scienze Motorie potrebbero unire il loro sapere (anche i LSM potrebbero insegnargli qualcosa e non solo viceversa) e lavorare benissimo insieme, aiutandosi a vicenda. Questo invece non accade e per questo c’è in atto una guerra che è a dir poco ridicola.
    Quindi invece di provare a metterlo a quel servizio al nostro prossimo, cerchiamo invece di aiutarci l’un l’altro…e saremo tutti più soddisfatti, realizzati e OCCUPATI.
    E scusate se ho detto cose vere e sensate.

  15. SM_90 ha detto:

    Credo che adesso che in Lombardia c’è MCB a noi SM; non serve più la equipollenza. Ora possiamo fare tranquillamente i fisioterapisti con una modicissima cifra e pochissie ore di studio. L’unico problema sarà che ci saranno più terapisti che malati.

  16. Godo ha detto:

    Per Nuova Coscienza: te lo spiego io.
    In data 26 marzo 2009 FNCM (federazione nazionale collegi massofisioterapisti) AIFI (associazione italiana fisioterapisti) e UIC (unione italiana ciechi) congiuntamente hanno segnalato l’Istituto Fermi di Perugia all’Autorita’ garante della concorrenza e del mercato per pubblicita’ ingannevole, ritenendo il materiale pubblicitario relativo al corso di massaggiatore-massofisioterapista suscettibile a generare confusione negli studenti e in tutte quelle persone che prendono visione della pubblicita’.
    Ad avviso di queste Associazioni, i titoli rilasciati dall’Istituto non hanno valore abilitante all’esercizio di attività sanitaria.
    La risposta dell’Autorita’ garante della Pubblicita’ e del mercato e’ stata pronta e senza possibilita’ di generare confusione:
    “Si comunica che l’Autorita’, nella sua adunanza del 30 giugno 2010 ha esaminato la fattispecie segnalata.
    In tale occasione, l’Autorita’ ha valutato i fatti denunciati e ha deliberato, ai sensi dell’art.5 comma 3, del “Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pratiche commerciali scorrette” che allo stato non sussistono i presupposti per un approfondimento istruttorio della segnalazione in oggetto, sulla base del Decreto Legislativo 6 settembre 2005 n°206, recante “Codice del consumo” come modificato dal Decreto legislativo 2 agosto 2007 n°146
    L’Autorita’, in particolare ha verificato che alla luce delle vigenti disposizioni in materia di professioni sanitarie e secondo quanto confermato dal ministero della salute, i titoli conseguiti al termine di corsi per massaggiatore-massofisioterapista di durata almeno biennale e tenuti presso istituti riconosciuti a livello regionale, abilitano alla relativa professione ( PROT.0048214 del 19/08/2010)”

    L’autorita’da ragione all’Istituto Fermi di Perugia confermando la bonta’ del corso di massofisioterapista.
    L’autorita’ ha parlato chiaramente di corsi ALMENO BIENNALI, percio’ il triennio è assolutamente legittimo.

  17. Gianni Fessotti ha detto:

    La sospensiva dell’ultima sentenza TAR Umbria e’ andata a farsi friggere (o meglio aifriggere). Il Fermo al Fermi preferisco che il nostro fallito cantastorie (altrimenti avrebbe riabilitato). Spero gli sia venuto un colpo. Allora te lo racconto io. Ma in tempi di vacanze posso sempre purtroppo supporre che egli sia appunto in vacanza. Purtroppo perche’ davvero spero che gli sia venuto un colpo. Attendiamo. Io ti posso solo dire che mft: operatore sanitario=esenzione iva=mansionario 76=riabilitazione. Rosica cantastorie fallito. E se un colpo non ti e’ ancora venuto attento sempre agli infarti!

  18. Nuova Coscienza ha detto:

    Per Gianni Borlotti…
    gentilmente potresti spiegare a me come è finito il fermo al fermi??? grazie

  19. Gianni Spalaletamotti ha detto:

    BarbarellaAlessioLindaGianniGigiMarcoDavideSandro, tu sei un pezzente che spala letame nelle stalle delle malghe della Val Camonica. Come mai non scrivi più’ sul forum di nonsolofitness? E come e’ finito il Fermo al Fermi? Me la fai una diagnosi di schizofrenia? Per te non dovrebbe essere difficile.

  20. SANDRO ha detto:

    Mi spiace ma con i cafoni-ignoranti farneticanti e coloro i quali li avallano non discuto più, accontentati del tuo status di povero cristo e schiatta d’invidia.
    Il Ministro ha detto chi siete e cosa rappresentate, basta e avanza…

  21. Gianni Borlotti ha detto:

    BarbarellaAlessioLindaGianniGigiMarcoDavide (povero malato mentale!) puoi raccontarmi come e’ finito il fermo al Fermi?

  22. Gianni Perotti ha detto:

    Che diagnosticante abusivo. Non e’ mai riuscito a farsi una diagnosi da malato mentale. Ora non riesce a farsi una diagnosi di infarto. Secondo me non si e’ mai fatto nemmeno una donna. Povero malato

  23. Gianni Cinesotti ha detto:

    LindAlessioMarcoBarbarella (psicopatico dai mille nik), perchè non scrivi più sul forum di nonsolofitness?
    P.S. attento al cuore!

  24. Nuova Coscienza ha detto:

    cosa vuoi rispondere … non sei in grado… DEVI FARE SOLO SILENZIO!!!!
    SEI PATETICO.

    • SANDRO ha detto:

      E tu un inetto di parte, non sai amministrare altrimenti te ne staresti in disparte.
      Ad ogni modo silenzio dillo a tua sorella perchè io parlo quando e quanto voglio e tu vola basso che non sei nessuno.

  25. Clara ha detto:

    PER SANDRO…
    HAI SCRITTO:
    Patetica e inutile, un essere obrobioso, quando vuoi ti faccio lavorare io, 3000 euro al mese per massaggiare ti bastano?
    MA COSA VUOI FAR LAVORARE CHE PASSI LE GIORNATE TRA I VARI BLOG USANDO SEMPRE NOMI DIVERSI.. VERGOGNATI.. PROBABILMENTE, PER PERMETTERTI DI VIVERE COSì INUTILMENTE, STARAI ANCORA DA MAMMA E PAPà… POVERINO SEI PATETITCO.
    Le mance che saprai guadagnarti come le cinesi…puoi tenerle!
    MANCE??? NO…NON MI SERVONO MA TU SICURAMENTE DA BRAVO FREQUENTATORE DI CENTRI BENESSERE CINESI NE AVRAI DATE TANTE…
    è BRAVO SEI UN ABUSIVO, ESAURITO E PURE FREQUENTATORE DI CENTRI …UN Pò …. COME DIRE… AMBIGUI !!!! MA SEI FISIO E DI CONSEGUENZA NON CI SI POTEVA ASPETTARE CHE QUESTO.
    Sempre che tu oltre che ignorante non sia mezzo uomo!
    IGNARANTE? MA TI RENDO CONTO DI COME E COSA SCRIVI??? NON HO PAROLE…
    POSSO SOLO ESSERE CONTENTA CHE TU SIA FISIO…. è UNA FIGURA PROFESSIONALE SICURAMENTE ADATTA A TE… CONSIDERATO IL LIVELLO INTELLETTUALE E MORALE CHE DIMOSTRI.
    CIAO E SE PUOI FATTI AIUTARE…. NE HAI BISOGNO!!!

  26. Clara ha detto:

    Sandro ma credi che scrivendo su questo blog e istigando alla discussione riuscirai a colmare l’enorme vuoto (lavorativo o non) che hai nella tua vita?
    Sai chi lavora di solito non ha tutto questo tempo da dedicare a qualsivoglia blog, ma tu sei un’evidente eccezione.
    Coplimenti per i termini che usi e sopratutto per la ripetitività dei commenti … ripeti sempre la parola abusivi… ricordi quasi quegli animali maltrattati che ciclicamente ripetono gli stessi gesti… “tu le stesse parole”.
    Ma chi è che ti maltratta? il tuo capo? e per questo che ti scarichi con noi?
    Provo molta compassione per te …
    Spero che riuscirai a “migliorarti” e rimane sempre l’offerta valida … posso indicarti un buon psicologo specializzato in fisioterapisti.

    • SANDRO ha detto:

      Patetica e inutile, un essere obrobioso, quando vuoi ti faccio lavorare io, 3000 euro al mese per massaggiare ti bastano?
      Le mance che saprai guadagnarti come le cinesi…puoi tenerle!
      Sempre che tu oltre che ignorante non sia mezzo uomo!

  27. Gianni Minchiotti ha detto:

    Sandro la rabbia ti sta consumdo. Ormai la tua mente e’ malata. Cerca almeno di stare attento agli infarti. LindaAlessioMarcoSandroBarbarella. Un fallito malato disoccupato dai mille nik. Nonche’ diagnisticante abusivo e pericoloso.

  28. Sandro ha detto:

    Povero ignorante, a casa tua parlate in questi termini? Che razza di cafoni dovete essere senza nè arte nè parte, “brutti, sporchi e cattivi” è un film che rappresenta ad hoc te e chi ti ha impartito l’educazione. Abusivo sei ed abusivo morirai.
    Pezzente

  29. Gianni Minchiotti ha detto:

    Sandro la rabbia ti sta consumdo. Ormai la tua mente e’ malata. Cerca almeno di stare attento agli infarti. LindaAlessioMarcoSandroBarbarella. Un fallito malato disoccupato dai mille nik. Nonche’ diagnisticante abusivo e pericoloso.

  30. Gianni Pagliacciotti ha detto:

    Sandro ma perche’ sei cosi’ malato di mente? Ficcati un fucile nell’ano e premi il grilletto. Goderai per la prima volta nella tua inutile, miserabile e fallita vita. Salutami l’antitrust! Ah ah ah

  31. Sandro ha detto:

    Qwerty, ma quando ti suicidi tu e questi quattro abusivi che per ignoranza hanno ripiegato, senza nè arte nè parte?
    Rinasci e studia qwerty, Clara, Carla, fisiatra, bagnino alias osteomft!!!
    Ridicolo e patetico.

  32. Gianni Pagliacciotti ha detto:

    Sandro ma perche’ sei cosi’ fallito e disoccupato?

  33. Clara ha detto:

    Patetica/o e ridicola/o, null’altro da aggiungere, mi spiace ma è evidente che non sei all’altezza, trova qualcun’altro che possa interloquire col sottoscritto, ti auguro felicità…ne necessiti credimi.

    MI HAI LETTO NEL PENSIERO… LO STESSO PENSO DI TE!!!
    ALTRO CHE FISIO DOVRESTI DEDICARTI ALLA LETTURA DELLA MENTE.

    P.S: IO NON TI AUGURO FELICITà, MA NON PER CATTIVERIA, SEMPLICEMENTE PERCHè COSì COME SEI NON SAREBBE RAGGIUNGIBILE, MI SEMBRA PIù GIUSTO AUGURARTI DI TROVARE UN PROFESSIONISTA-PSICOTERAPISTA SERIO CHE POSSA RIMETTERTI IN RIGA…

  34. SANDRO ha detto:

    Patetica/o e ridicola/o, null’altro da aggiungere, mi spiace ma è evidente che non sei all’altezza, trova qualcun’altro che possa interloquire col sottoscritto, ti auguro felicità…ne necessiti credimi.

  35. Carla ha detto:

    FINALMENTE HO IL TEMPO PER RISPONDERTI. SAI LAVORANDO A VOLTE CAPITA DI AVERE POCO TEMPO, MA PROBABILMENTE è UNA COSA CHE TU IGNORI VISTO CHE SEI SEMPRE IN INTERNET CON NOMI DIVERSI MA CI SEI…
    VEDIAMO DA DOVE INIZIARE….
    – Dunque maleducazione ed ignoranza è evidente dove risiedono ed in quale famigliaccia, poi nei blog, nei forum etc. si scrive in minuscolo, il maiuscolo equivale ad alzare la voce, a cercare (nel tuo caso inutilmente e grottescamente) di prevaricare sull’interlocutore, altissimo indice di maleducazione,
    BHè CONSIDERATO TUTTI I MESSAGGI CHE HAI LASCIATO IN QUESTO BLOG LA MALEDUCAZIONE è UNA PARTE INDISSOCIABILE DEL TUO ESSERE…. è PALESEMENTE MANIFESTA. INUTILE CERCARE DI ATTRIBUIRLA AD ALTRI IO, IN PARTICOLARE, HO AVUTO SOLO L’IDEA DI RENDERLA EVIDENTE… E TALE RIMANE. MI DISPIACE DAVVERO PER I TUOI GENITORI. AH… SCRIVO MAIUSCOLO SOLO PER DARTI MODO DI LEGGERE FACILMENTE E CAPIRE MEGLIO NON EQUIVALE ASSOLUTAMENTE AD ALZARE LA VOCE… E POI IO TI PREVARICHEREI??? BHò … TU NON STAI PER NIENTE BENE… RIBADISCO IL CONSIGLIO HO UN AMICO PSCICHIATRA CHE HA AUITATO MOLTI FISIO E LI HA QUASI SALVATI TUTTI …. VUOI PROVARE???? FALLO PER L’AIFI 🙂
    -nulla contro le estetiste, anzi, sono soggetti come te che fanno fare pessime figura alla categoria, tu da come scrivi, da quello che scrivi, per estrazione socio-culturale al max sei un estetista o un mft disgraziato e di ciò non te ne faccio una colpa, ognuno arriva dove il proprio intelletto permette.
    PRIMA SCRIVI NULLA CONTRO LE ESTETISTE E POI, ALLA FINE, “per estrazione socio-culturale al max sei un estetista u un mft” MA TI RENDI CONTO… PRIMA SCRIVI UNA COSA E POI, NEL DISCORSO, TE LA RIMANGI… COMPLIMENTI… NON AGGIUNGO ALTRO…
    -Sono cattolico praticante dunque posso di parlare di “carità cristiana” e di “dono dell’intelletto” che Ns Signore quando ha distribuito deve evidentemente aver fatto i conti con la tua assenza.
    BELLO QUEST’ULTIMO PEZZO… QUANDO TI CI METTI SEI ANCHE SIMPATICO … PURTROPPO è L’UNICA COSA CHE TI AVVICINA AD UN ESSERE UMANO PER IL RESTO SEMBRI PIù UN INCROCIO TRA UN FISIO ISCRITTO ALL’AIFI E UN FISIO ISCRITTO ALLA FEDERAZIONE ITALIANA FISIO IN POCHE PAROLE UNO “SCARSO”.
    Stai bene e pensa alla salute.
    ANCHE TU…

    P.S: OCCHIO A COME SCRIVI … CHE PER ACCUSARE GLI ALTRI NON TI RENDI CONTO DI COSA SCRIVI.

  36. SANDRO ha detto:

    Bla…bla…bla…queste sono parole tue…Carla
    maggio 13th, 2010 at 15:31
    Mi piacerebbe sapere se SANDRO usa qualche droga per essere così pirla o è naturale come mamma (purtroppo) l’ha fatto.

    Dunque maleducazione ed ignoranza è evidente dove risiedono ed in quale famigliaccia, poi nei blog, nei forum etc. si scrive in minuscolo, il maiuscolo equivale ad alzare la voce, a cercare (nel tuo caso inutilmente e grottescamente) di prevaricare sull’interlocutore, altissimo indice di maleducazione, nulla contro le estetiste, anzi, sono soggetti come te che fanno fare pessime figura alla categoria, tu da come scrivi, da quello che scrivi, per estrazione socio-culturale al max sei un estetista o un mft disgraziato e di ciò non te ne faccio una colpa, ognuno arriva dove il proprio intelletto permette.
    Sono cattolico praticante dunque posso di parlare di “carità cristiana” e di “dono dell’intelletto” che Ns Signore quando ha distribuito deve evidentemente aver fatto i conti con la tua assenza.
    Stai bene e pensa alla salute.

  37. carla ha detto:

    COME SCRIVO IO???? QUESTA è LA SOLITA FRASE DI QUEI TIPI INSICURI COME TE CHE SOTTOLINEANO EVENTUALI ERRORI ALTRUI PER AVER MODO DI RIDICOLIZZARE, IN MODO FACILE, CHI è DALL’ALTRO LATO… MA CON ME NON ATTACCA … AVRò COMMESSO QUALCHE ERRORE E ALLORA??? CONOSCO FT CHE NON SANNO NEANCHE ACCENNARE UN ITALIANO FLUIDO…. E POI SENTI CHI PARLA SUL MODO DI SCRIVERE ???
    POI… INSISTI NEL NON CREDERMI ? OK PER TE NON SONO UNA FISIATRA. NO PROBLEM TANTO RIMANE IL FATTO CHE IO I FISIO LI DIRIGO TU, PER COME TI COMPORTI E SOPRATUTTO SCRIVI, LI RIDICOLIZZI… SECONDO ME è MEGLIO CHE TI CHIUDA IN UNO MEDITATIVO SILENZIO… E CERCA DI FARLO DURARE!!!
    AH..UN CONSIGLIO…EVITA DI PARLARE DI CARITà CRISTIANA… UNO COME TE NON PUò NEANCHE PENSARE DI ACCENNARE A QUALCOSA CHE SIA VICINO ALLA RELIGIONE CRISTIANA NON NE SEI ALL’ALTEZZA “SPIRITUALE” SI INTENDE… (PER ALTRE COSE L’ABBIAMO GIA ASSODATO!)
    E POI COME GIA DETTO IMPARA IL RISPETTO … LE ESTETISTE COSA HANNO CHE NON VA???
    LAVORARE CON LORO SAREBBE UN’OFFESA PER TE??? SEI DAVVERO UN CHIACCHIERONE INUTILE E IRRISPETTOSO…
    CHE FIGURA FANNO I FISIO CON UN’ELEMENTO COME TE IN GIRO ” VERGOGNA”!!!!
    MA DOPO TUTTO L’EDUCAZIONE VIENE DALLA FAMIGLIA E SE è COSì NON RIESCO A PENSARE IN CHE CONDIZIONI TU VIVA… HAI AVUTO UN PAPà RIGIDO E INFLESSIBILE??? CONSOLATI NON SEI IL SOLO MA COME ALTRI CE LA PUOI FARE A USCIRNE INIZIA CON CHIEDERE SCUSA PER LE STUPIDAGGINI CHE SCRIVI E POI FORSE VERRAI ACCETTATO NELLA SOCIETà VIRTUALE (VISTO CHE SIAMO IN UN BLOG.. PER ALTRO MOLTO CARINO).
    SE VUOI POSSO INDICARTI UN MIO COLLEGA SPECIALIZZATO IN PSICHIATRIA..è UN FENOMENO GLI HO MANDATO ALTI FISIO E HA AVUTO RISULTATI ECCELLENTI SI SONO TUTTI UMANIZZATI.
    CHE NE DICI???
    SPERO CHE TU RIESCA A CRESCERE E A DIVENTARE UN VERO UOMO E AD ABBANDONARE LE VESTI DA PAGLIACCIO … IN BOCCA AL LUPO.

  38. carla ha detto:

    SEMPRE X SANDRO…
    Sei una fisiatra? Guarda anche se fosse vero (cosa che è palesemente invera) non cambierebbe nulla, le figure da te menzionate sono ABUSIVE in riabilitazione (magari fossero solo non normate).
    PERCHè PENSI CHE NON SIA VERO ??? ABUSIVE E NON NORMATE QUAL’è LA DIFFERENZA??? SEMPRE SENZA UNA INDIVIDUAZIONE GIURIDICA SONO…MA LA COSA BELLA (PER LA QUALE VOI ROSICATE) E CHE MOLTI MEDICI COLLABBORANO CON LORO IN MODO ASSIDUO SEMPLICEMENTE PER I RISULTATI CHE HANNO A DISPETTO DI QUELLI CHE VOI DITE DI FAR OTTENERE…
    Poi chi ti ha informato che non mi aggiorno e non faccio corsi?
    DA QUELLO CHE SCRIVI SI VEDE CHE SEI UN CHIACCHIERONE … SAI SOLO OFFENDERE E QUINDI VIENI RIPAGATO CON LA STESSA MONETA…DA TUTTI NON SAI AVERE UN CONFRONTO LEALE E CONCRETO SE COME UN “BIMBO DISPETTOSO”…POVERINO!!!
    Sai che grazie al buon senso l’1 septies è stato abrogato?
    Sai che in Sardegna ed negli Abruzzi (e presto in tutta Italia) i fisio si accreditano direttamente con le asl proprio come i medici?
    Sai che è legge da qualche gg, che i fisio dipendenti possono anche esercitare intramoenia come i medici ovvero fare anche la libera professione?
    Sai che un fisio è stato assolto in quanto “si era permesso di fare diagnosi” ed il giudice ha sancito che è suo diritto-dovere?
    TUTTE COSE CHE SI SANNO …MA SAI DI ALTRE ATTRETTANTE SENTENZE CHE VI MANDANO AL MANICOMIO… CHIEDI ALLA TUA “AIFI” QUANTE NE HA PERSE ULTIMAMENTE???
    TI VOGLIO LASCIARE LA SORPRESA..SE AVRANNO IL CORAGGIO DI AMMETTERE…
    E ne verranno ancora di belle cose (altro che sconfitte come asserito dai soliti perdenti), necessiti di spacciarti per la figura più ambigua per reggere un confronto?
    SPACCIARE??? LIBERO DI PENSARE QUELLO CHE VUOI … IO LAVORO CON TUTTI ANCHE FT MA SICURAMENTE UMILI E UTILI (NON INDISPENSABILI) NON PRESUNTUOSI E INUTILI (COME QUALCUNO…)
    Se davvero fossi una fisiatra sapresti che è contro il codice deontologico medico collaborare con certe figure, vattelo a leggere.
    CODICE DENTOLOGICO??? MA SAI COS’è ??? IL CUORE DELLA DENTOLOGIA è L’AMMALATO E LA MEDICINA è UN MEZZO PER OTTENERE LA SALUTE… SE DOVESSE ESSERE UTILE (IN MODO SCINTIFICAMENTE COMPROVATO) USEREI TUTTO. E GIA LO FACCIO CON OSTEOPATIA, CHIROPRATICA, KINESIOLOGIA, NATUROPATIA, ECC MA TI RIPETO DIPENDE DALL’APERTURA MENTALE CHE NEL TUO CASO è ASSENTE, OFFUSCATA DA QUANTO ROSICATE (PER USARE UN TUO TERMINE ABITUALE) PER TUTTI QUESTI CAMBIAMENTI SOCIALI NEL CONCEPIRE “LA TERAPIA MEDICA” IN SENSO MOLTO PIù OLISTICO RISPETTO AL PASSATO IN CUI I FISO LA FACEVANO DA PADRONE…MA STA FINENDO PIAN PIANINO…
    Qui parliamo di RI-RENDERE_ABILI le persone e non di rovinarle col corsettino regionale o peggio con lauree che non hanno nulla a che fare con la riabilitazione.
    GUARDA CHE I FISIO PRIMA DELLA LAUREA LI FACEVANO ANCHE IN SCUOLE CON PERMESSO REGIONALE E ALLORA??? LORO NON DEVONO ESSERE CONSIDERATI??? MA TI RENDI CONTO CHE DICI…
    PS(gli elettromedicali non li adopero da 2 lustri, magari servono a te e pre-impostati ovviamente).
    SI LI USO ANCHE PRE-IMPOSTATI QUINDI??? PERò A DIFFERENZA TUA USO ANCHE ALTRO…
    Ti riporto chi sono i fisioterapisti così la smetti di far ridere i polli…
    http://www.dsmfisioterapia.it/SIAMO/Curriculum_Barindelli.pdf
    http://www.siriscuola.it/CURRICULUM%20%20VITAE%20CASONATO.doc
    http://www.simonepatuzzo.it/joomla/il-progetto/benvenuti.html
    http://www.riabilita.org/upload_area/fckeditor/Musarra.pdf
    http://www.fisioterapista.us/file/curriculum.pdf
    http://www.siriscuola.it/curriculum_vanti_carla.htm
    SO CHI SONO I FT E MOLTI LI RISPETTO… QUI SI PARLA DI QUEI FISIO COME TE … CHE PARLANO…PARLANO E ANCORA PARLANO…. MA CONCRETAMENTE SANNO SOLO … BHò…. NON SO IMMAGINARE COSA SAI FARE CONCRETAMENTE!!!! FORSE DAVVERO SOLO PARLARE…
    Questi sono solo alcuni esempi, questi sono i fisioterapisti non quello che pensi, gente che studia da 20 anni, stage all’estero, docenze universitarie, ricerca, pubblicazioni, dissezioni su cadavere…sta calma col tuo titoletto di abusiva e rosica meno.
    TUTTE LE FIG PROFESSIONALI HANNO RAPPRESENTANTI DI ALTO LIVELLO…(FT, MFT, LSM,OSTE, CHIRO, NATUR, MEDICI IN GENERE) CHE FANNO COSE STRAORDINARIE E OVVIAMENTE ANCHE I FISIO NE HANNO MA TU NON RIETRI TRA QUESTI QUINDI NON GONFIARTI IL PETTO PER NULLA … PERDI TEMPO…E SEMPRI UN POLLO!!!
    Bye bye

    AH..SI BYE..BYE…E CRESCI, PROFESSIONALMETE NON HAI SPERANZE, MA ALMENO UMANAMENTE PROVA…

    • SANDRO ha detto:

      Da quello che scrivi ma sopratutto come scrivi al max. hai fatto le medie ed il corsetto regionale altro che fisiatra, asserisci un cumulo di sciocchezze (con enorme offesa alla grammatica), i fisioterapisti fanni riabilitazione tu non fai un bel niente e come te tutti quelli che hanno un titolo che vale zero, perdi tempo e ti rodi il fegato, le tue giornate le passerai di certo alle dipendenze di qualche estetista, sottopagata, sottoposto e continuamente umiliata, sfogati pure, la mia carità cristiana te lo concede.
      Riprova in un altra vita, la riabilitazione è ns per titoli, legge, competenze e cultura, il resto è fuffa!
      Non è colpa mia se sei messa così.
      Buona fortuna.

  39. SANDRO ha detto:

    Sei una fisiatra? Guarda anche se fosse vero (cosa che è palesemente invera) non cambierebbe nulla, le figure da te menzionate sono ABUSIVE in riabilitazione (magari fossero solo non normate).
    Poi chi ti ha informato che non mi aggiorno e non faccio corsi?
    Sai che grazie al buon senso l’1 septies è stato abrogato?
    Sai che in Sardegna ed negli Abruzzi (e presto in tutta Italia) i fisio si accreditano direttamente con le asl proprio come i medici?
    Sai che è legge da qualche gg, che i fisio dipendenti possono anche esercitare intramoenia come i medici ovvero fare anche la libera professione?
    Sai che un fisio è stato assolto in quanto “si era permesso di fare diagnosi” ed il giudice ha sancito che è suo diritto-dovere?
    E ne verranno ancora di belle cose (altro che sconfitte come asserito dai soliti perdenti), necessiti di spacciarti per la figura più ambigua per reggere un confronto?
    Se davvero fossi una fisiatra sapresti che è contro il codice deontologico medico collaborare con certe figure, vattelo a leggere.
    Qui parliamo di RI-RENDERE_ABILI le persone e non di rovinarle col corsettino regionale o peggio con lauree che non hanno nulla a che fare con la riabilitazione.
    PS(gli elettromedicali non li adopero da 2 lustri, magari servono a te e pre-impostati ovviamente).
    Ti riporto chi sono i fisioterapisti così la smetti di far ridere i polli…
    http://www.dsmfisioterapia.it/SIAMO/Curriculum_Barindelli.pdf
    http://www.siriscuola.it/CURRICULUM%20%20VITAE%20CASONATO.doc
    http://www.simonepatuzzo.it/joomla/il-progetto/benvenuti.html
    http://www.riabilita.org/upload_area/fckeditor/Musarra.pdf
    http://www.fisioterapista.us/file/curriculum.pdf
    http://www.siriscuola.it/curriculum_vanti_carla.htm
    Questi sono solo alcuni esempi, questi sono i fisioterapisti non quello che pensi, gente che studia da 20 anni, stage all’estero, docenze universitarie, ricerca, pubblicazioni, dissezioni su cadavere…sta calma col tuo titoletto di abusiva e rosica meno.
    Bye bye

  40. carla ha detto:

    X SANDRO
    Ma tu chi sei per criticare???
    un fisio??? ah… allora ti faccio i miei più vivi complimenti fai parte di quella categoria di elementi famosi per essere stati così bravi all’uni ad imparare (solo) tutti i programmi degli elettromedicali…e saperli anche usare…. davvero complimenti….
    ma oltre a questo cosa??? usciti dall’uni (come tante altre facoltà) non sapete fare altro.
    I più attenti si dedicano, umilmente (se non sai cosa significa vai su google), a fare una marea di corsi (come altri professionisti) per imparare (nota la parola non… re-imparere) mentre per i più sbruffoni (tu ad esempio…) riempirsi la bocca della parola fisioterapisti …ma solo quello…
    Da una parte per fortuna che ci sei … quelli come te permettono ai migliori (ft, mft, lsm, osteopati, mcb, kinesiologi, naturopati, ecc) di distinguersi anche umanamente, oltre che professionalmente, che fidati è una bellissima “cosa”. Sicuramente recriminerai che alcune di quelle scritte sono fig professionali che non esistono giuridicamente…. ma sai che ti dico… che molte persone che sanno tutte queste diatribe tra fig profes sanitarie SE NE SBATTANO E ANZI ELOGIANI MOLTE DI QUELLE FIGURE PROFESSIONALI affidandosi alle loro cure periodicamente.
    Ti chiederai : ma chi è questa per parlare così?? Una professionista della riabilitazione proprio come te…. ma aperta alle varie possibilità mediche e non…
    Sono una fisiatra … penso che ti basti.

    • Sandro ha detto:

      Sei una fisiatra? Guarda anche se fosse vero (cosa che è palesemente invera) non cambierebbe nulla, le figure da te menzionate sono ABUSIVE in riabilitazione (magari fossero solo non normate).
      Poi chi ti ha informato che non mi aggiorno e non faccio corsi?
      Sai che grazie al buon senso l’1 septies è stato abrogato?
      Sai che in Sardegna ed negli Abruzzi (e presto in tutta Italia) i fisio si accreditano direttamente con le asl proprio come i medici?
      Sai che è legge da qualche gg, che i fisio dipendenti possono anche esercitare intramoenia come i medici ovvero fare anche la libera professione?
      Sai che un fisio è stato assolto in quanto “si era permesso di fare diagnosi” ed il giudice ha sancito che è suo diritto-dovere?
      E ne verranno ancora di belle cose (altro che sconfitte come asserito dai soliti perdenti), necessiti di spacciarti per la figura più ambigua per reggere un confronto?
      Se davvero fossi una fisiatra sapresti che è contro il codice deontologico medico collaborare con certe figure, vattelo a leggere.
      Qui parliamo di RI-RENDERE_ABILI le persone e non di rovinarle col corsettino regionale o peggio con lauree che non hanno nulla a che fare con la riabilitazione.
      PS(gli elettromedicali non li adopero da 2 lustri, magari servono a te e pre-impostati ovviamente).
      Ti riporto chi sono i fisioterapisti così la smetti di far ridere i polli…
      http://www.dsmfisioterapia.it/SIAMO/Curriculum_Barindelli.pdf
      http://www.siriscuola.it/CURRICULUM%20%20VITAE%20CASONATO.doc
      http://www.simonepatuzzo.it/joomla/il-progetto/benvenuti.html
      http://www.riabilita.org/upload_area/fckeditor/Musarra.pdf
      http://www.fisioterapista.us/file/curriculum.pdf
      http://www.siriscuola.it/curriculum_vanti_carla.htm
      Questi sono solo alcuni esempi, questi sono i fisioterapisti non quello che pensi, gente che studia da 20 anni, stage all’estero, docenze universitarie, ricerca, pubblicazioni, dissezioni su cadavere…sta calma col tuo titoletto di abusiva e rosica meno.
      Bye bye

  41. Sandro ha detto:

    Cavoli uno sm che ha fatto l’rpg,…un mostro di sapienza!

  42. Nuova Coscienza ha detto:

    Per Salvo e Sandro: i vostri ultimi due commenti sono stati cancellati. Moderate i toni, Grazie

    Lo staff

  43. Sandro ha detto:

    1 Septies abrogato, laureati in sm che vorranno diventare fisioterapisti lo faranno nel rispetto delle regole , test di ingresso come tutti gli altri, nulla è cambiato e nulla cambierà, ad ognuno il suo.
    Ora penseremo anche al resto della comitiva di abusivi.

    • salvo ha detto:

      sei un povero fallito vorrei a chi ti riferisci della comitiva…io sono un MFT e lavoro con colleghi FT che nn hanno la testa come te…ogni giorno mi donano parte del loro sapere come altrettanto faccio io parte della Massoterapia emsoprattutto Posturale essendo LSM e avendo fatto un corso RPG che sicuramente tu nn sai neppure cosa vuol dire ginnastica posturale a parte i quattro esercizi di protocollo che sai…

  44. Gianni ha detto:

    Ma questo sondaggio quando chiude? Oramai è chiara la volontà unanime o quasi dell’utenza, si attende il miracolo?
    Mft e sm nel sanitario è utopia.
    Chiudi o compi il miracolo admin.

  45. Sandro ha detto:

    Carla, Carlo o Carlotta tu soffri di seri complessi di inferiorità oltre che di maleducazione insita e tipica di chi affoga in gelosia ed ignoranza.
    La fisiot di Bertolaso era una escort, poi sull’altra disgrazia è meglio non speculare da coyote fallito/a quale dimostri essere,(cosa c’entra una tragedia familiare con la fisioterapia solo un avanzo del piccolo Cottolengo come te può chiarirlo) ad ognuno il suo, noi facciamo riabilitazione, tu massaggi, fai la bagnina la saltellatrice o l’estetista?
    Tu sei sempre la stessa persona frustrata che entra con 100 nick, mi spiace ma non è colpa ns se sei costretto/a a nasconderti ed hai fallito.
    In un altra vita forse…ora accontentati e attento/a al fegato!

  46. Carla ha detto:

    Leonardo ma che dici????
    Guarda che a parte gli ecm (che vengono riconsciuti cmq attraverso corsi e stage) tutti i professionisti del benessere: LSM, Personal Trainer, Consulenti alimentari, MCB, MFT, Osteopati, Riflessologi, ecc sono tutti impegnati a studiare e ad acculturarsi con corsi, convegni ecc non sieti gli unici a farlo e mi auguro non siate presuntuosi a tal punto da pensarlo….
    E poi ho notato che spesso tra voi fisio si insinua una strana pratica… vittimizzate continuamente (gente si spaccia per voi ???) ma chi vuole farlo!!! guarda che oggigiorno spacciarsi per fisio è impriduttivo con tutti i casini che ci sono stati (vedi Caso bertolaso, vedi omicida svizzero ecc) non siete una categoria, psicologamenteparlando, ben vista… che poi siate degli irriducibili immanicati non c’è dubbio… ma quello è tipico dell’italia e perciò pazienza… d’altronde solo così potete andare avanti!!!!

  47. leonardo ha detto:

    Molti nomi non li ricordo, mi rendo conto che quello che i fisio devono affrontare quotidianamente è faticoso. Che i sm e altri con titoli affini siano abusivi quando trattano patologie questo è vero, ma la cosa più strana e ridicola e che ci sono in giro persone con la sola licenza elementare o con percorsi formativi completamente diversi che fanno i guaritori e molto spesso spacciandosi per fisioterapisti. La cosa strana è che molta gente non sà quello che un fisio deve studiare per fare il suo lavoro. Mi riferisco a laurea, corsi ecm, corsi di perfezionamento, master, laurea specialistica, seminari, convegni, stage ecc.

  48. Carla ha detto:

    Mi piacerebbe sapere se SANDRO usa qualche droga per essere così pirla o è naturale come mamma (purtroppo) l’ha fatto.

  49. Chris ha detto:

    Cosa???? da quello che scrivi si vede che sei un fisio-vittima (con tutto rispetto per chi non ci si sente). Non so di quello che parlo e non capirei eventuiali tue osservazioni??? ma ti rendi conto come scrivi e sopratutto cosa scrivi???
    Tu hai bisogno di aiuto…fai una cosa… rivolgiti a un buon psicologo e fatti aiutare! Giusto per la cronaca…noi lavoreremo negli scantinati ma credimi ce ne sono di fisio che lavorano in luoghi peggiori.
    Cmq parlando di cose serie (la salute nello specifico) a Milano stanno pubblicizzando un num verde nazionale per i malati psichici se vuoi lo prendo e te lo mando …. sempre via blog! Fammi sapere.
    SANDRO – 22 aprile 2010
    Quante minkiate chris, non sai nemmeno di ke parli e mi scoccia entrare anke nei particolari tanto non capiresti, ad ogni modo i lsm devono restare negli scantinati a saltellare e lo asserisce anche il vs sondaggio, come vedi la gente nn è scema

  50. SANDRO ha detto:

    Quante minkiate chris, non sai nemmeno di ke parli e mi scoccia entrare anke nei particolari tanto non capiresti, ad ogni modo i lsm devono restare negli scantinati a saltellare e lo asserisce anche il vs sondaggio, come vedi la gente nn è scema.

  51. Chris ha detto:

    Smettela tanto i fisio sono solo dei poveri vittimisti tutti contro di loro, tutti a rubargli il lavoro, tutti che vogliono invadere il loro campo d’azione ecc ecc ecc
    La verità??? che quando escono dall’università non sanno fare nulla o poco (come tante altre figure…) e imparano sul campo come tutti… la riabilitazione???? altra bufala!!! movimento fatto in un modo particolareggiato ma pur sempre movimento… con delle mobilizzazioni nel rispetto di alcune assodate regole standardizzate.
    Ovviamente non mi riferisco al neurologico..che è diverso ma poi nemmeno tanto..
    Ma se ci si riferisce alla riab ortopedica dov’è questa abbissale differenza tra LSM e Fisio??? Ah… è solo ed esclusivamente giuridica infatti spesso fanno gli stessi corsi : ginnastica medica, rieducazione (e riabilitazione per loro) dei vari distretti corporei ecc ecc
    Il LSM dovrebbe essere un sanitario al pari degli altri … e ovvio per chi non ha i paraocchi….

  52. Gigi ha detto:

    Si la conoscevo, è vekkia e ha voluto solo dire che ai corsi di diagnosi deve presenziare almeno un fisiatra tra i docenti e NON CHE I FISIOTERAPISTI NON POSSONO FARLA, INFATTI il sito del ministero sez. ecm è strapieno di corsi ecm intolati diagnosi e riservati solo ai FISIOTERAPISTI, se poi aggiungiamo la recentissima sentenza penale e la suprema corte di cassazione puoi solo roderti il fegato.
    E’ un dato di fatto, diagnosi, prescrizione e quant’altro, rosica meno e trovane un altra pio pio.

  53. Gigi ha detto:

    Contano i fatti (corsi accreditati con DIAGNOSI), le sentenze penali e la cassazione non la simfer, attento al fegato.

  54. BarbaGianni ha detto:

    Allora buona lettura a te, abusivo, ed al tuo amico, avvocatoazzeccagarbugli.

    http://www.simfer.it/cont__69_403.phtml#403

    Leggi i seguenti paragrafi con i relativi allegati. Soprattutto il secondo paragrafo riguarda in particolar modo gli abusivi pericolosi come te:

    “Competenza esclusiva del Fisiatra nella diagnosi differenziale in fisioterapia”

    “Ordinanza del TAR Lazio – Lettera di risposta del Ministero sull’abusivismo”

    Baci & Abbracci caro

  55. Gigi ha detto:

    Guarda al di la delle sentenze sia penali che della cassazione oggi un mio amico avv. (credo ne sappia più di entrambi) mi ha giustamente fatto notare che esistono corsi ecm (esclusivamente per fisio) intotalati…”diagnosi diffrenziale in fisioterapia”, “diagnosi meccanica secondo mckenzie”, diagnosi e trattamento delle disfunzioni etc. etc..
    Tutto con l’avallo del miur e del ministero della salute, ora al di la delle reciproche offese (fai sbroccare quando asserisci assurdità), chiunque abbia un minimo di buon senso capisce che oramai i fisio fanno diagnosi, prescrizioni e quant’altro.
    Un medico ha 360 cfu (60 per anno), un fisio 180 più 120 con la specialistica più altri 60 con un qualunque master, totale 360, dunque differenze sul piano legale, logico e giuridico non ce ne sono con buona pace per tutti.
    Stammi bene e ricambio i saluti.

  56. BarbaGianni ha detto:

    Come dici tu. Spero un giorno di poter segnalare un altro pericoloso abusivo come te. Cordialita’.

  57. Gigi ha detto:

    Tu sei un povero cristo, ridicolo, consumato dall’invidia e delirante.

  58. BarbaGianni ha detto:

    Di abusivi come te ne ho denunciati tre nel 2009. Hanno ancora lo studio chiuso. Tu sei un dottoruncolo ridicolo che ha superato i test con 30.000. Entri raccomandato ed esci incompetente. Quando parli del corsetto a pagamento a cosa fai riferimento? Io sono un imprenditore. Le uniche cose che pago sono gli stipendi a paramedici come te. Stai sereno. Ti saluto senza rancore. Ciao Caro

  59. Gigi ha detto:

    Sappiamo entrambi il fallito chi è, tu sei solo un vigliacco che ama nascondersi dietro un pc, senza arte nè parte, ma non ti vergogni?
    1000 nick in 1000 forum a sfogare le tue misere frustrazioni, il fisioterapista fa DIAGNOSI e per il diritto penale (la sentenza ti ha fatto male lo sappiamo) e per la suprema corte di cassazione…”del metodo valutativo diagnostico differenziale in riferimento a segni e sintomi che possono sembrare comuni patologie muscolo scheletriche ma che in realtà celano patologie di altra “natura”. Il corretto utilizzo nella pratica clinica quotidiana del fisioterapista di questa capacità valutativa differenziale è di fondamentale importanza sia per responsabilità morale nei confronti del paziente sia per quella legale (sentenza Corte Cassazione n°859/98,L. 42/99, L. 251/00).”

    Non siamo gente dal corsetto a pagamento tutto impastamento e sfioramento con terzo anno meramente culturale, nè subalterni dei medici come te, siamo DOTTORI, fattene una ragione o ti si innalzeranno ancora di più le transaminasi.
    Stammi bene

  60. BarbaGianni ha detto:

    Ascolta TopoGigi dalla coda di paglia: per caso nella mio post hai trovato riferimenti alla tua categoria di falliti disoccupati come te? La legge che determina il tuo profilo non parla di diagnosi. Quella la fanno i medici ed i falliti abusivi come te. Ti saluto, e la prossima volta cerva di esswre più educato e meno cafone con le persone che non conosci e che pensi si riferiscano alla tua categoria di ft abusivi. Capisco che ti arde il sedere pero’…stai sereno. Ti saluto cordialmente.

  61. Gigi ha detto:

    Speculare sulle altrui disgrazie, fare della demagogia in casi tragici, accomunare un intera categoria è da falliti e poveretti, barbagianni non hai altro a cui appellarti?
    La diagnosi per legge la fanno i fisioterapisti (ti roderà il fegato ma è così) e non capisco tutta questa invidia e inettitudine, oltre che puerile dimostri totale ignoranza, ti fai la domanda come Paula, rientri con un nick che ti si addice e rispondi da barbagianni quale sei?
    Sei oltre la frutta, riprova, in un altra vita magari riesci ad essere un fisio anche tu.

  62. Luisa ha detto:

    Scusate ma ho letto sul sito aimcb di una nuova sentenza del tar lombardia, sapete qualcosa in merito. Grazie mille

  63. BarbaGianni ha detto:

    Purtroppo quando si e’ asini con la terapia manuale si fanno guai. E questi vorrebbero fare la diagnosi. Poveri abusivi.

  64. PAULA ha detto:

    Oh….MA QUELLO CHE HA SGOZZATO LA RAGAZZA CHE HANNO RITROVATO NEL LAGO DI LECCO ERA UN FISIO!!!!
    COMPLIMENTI…. CHE CATEGORIA.

  65. Chris ha detto:

    Mimmo per una cosa devo elogiarti… sei davvero una persona educato inizialmente no come qualcuno che scrive in questo blog, avevo sbagliato a valutarti…
    cmq per tutto quello che abbiamo scritto solo il tempo ci darà risposte.
    ciao

  66. Mimmo ha detto:

    Ad onor del vero devo solo presto andare in pensione, mi basta il mio lavoro di ins. di ed. fisica a scuola, sono 18 ore sett., poi max 2/3 paz. pvt. non vivo per lavorare, non conosco bene la situazione dei mft e dunque non posso parlarne, ma se ne sei certo a me va bene, figurati.
    Ciao

  67. aifinocchi ha detto:

    Mimmo ti rammento che mft lavora con pazienti ortopedici e non effettua solo massaggi e bendaggi. Il resto delle patologie da te citate potete tranquillamente tenerle, non preoccuparti

  68. Mimmo ha detto:

    Parlavamo di riabilitazione (in toto, non massaggi e bendaggi ma presa in carico di paz. ictati, amputati, cardiopatici, tetraplegici etc. ), se poi mi vieni a dire che tutti hanno il diritto di lavorare sono con te, non mi sono mai scagliato contro alcuno e non inizierò certo oggi a 48 anni suonati.
    Ciao

  69. aifinocchi ha detto:

    Tranne gli MFT…loro si’ che hanno voce in capitolo!

  70. Mimmo ha detto:

    Inutile dirti che sono anche laureato in sm, ma non è questo il punto, al di là delle offese reciproche prive di senso e di educazione (che spero tu nemmeno condivida) si necessita di parlare del presente non del futuro, quello non lo conosciamo purtroppo.
    Per quanto concerne le figure da te menzionate oggi come oggi non hanno voce in capitolo, poi se in futuro andrà diversamente ben venga, ma è il presente che va valutato col sarà, accadrà, vedrai…non si va da nessuna parte.
    Io lavoro da 20 anni, lavoro bene, la crisi non la sento e sono in pace con me stesso. nemmeno temo o mi sento minacciato dall’eventuale riconoscimento di nuove figure sempre se e quando avverrà.
    Ti saluto cordialmente

  71. luca ha detto:

    date un’occhiata all’ultimo articolo relativo alla legge popolare per riconoscere la medicina non convenzionale. http://www.unaleggeperlemedicinenonconvenzionali.it

  72. Chris ha detto:

    Mimmo in parte sono con te… quando dici che voi lavorate in regola!!!
    Ma gli altri, fidati, non sono da meno …vedi MFT (www.aimfi.it e relative sentenze..ormai una marea) vedi OSTEO (ultimamente la scuola di Cinisello Balsamo MI ha creato una collaborazione con la facoltà di medicina bicocca … cosa strana per degli abusivi) e LSM (che se pur non otterranno l’equipollenza ma avranno i crediti e canali agevolati per fisio e quindi saranno un gradino sopra di voi ….in futuro).
    Secondo me il termine abusivi, come avete sempre desiderato, sarà un lontano ricordo per voi ma inizieranno i “casini” visto che la concorrenza sarà spietata e REGOLARE LEGISLATIVAMENTE PARLANDO. Poi tutto il resto che si dice e si scrive lascia il tempo che trova… la verità che stanno per arrivare tempi grigi per voi… anche la vostra F.i.f. vi volta le spalle…
    ciao ..ciao..

  73. Mimmo ha detto:

    Non capisco qual’è il problema, quello che dico io, Luisa, luisella, altri, etc. non fa testo.
    Ad ognuno il suo, queste offese senza senso “reciproche” non portano comunque a nulla, le leggi ci sono, i profili, manca un albo e pazienza, magari un gg lo avremo, magari no, resta il fatto che chi è laureato in fisioterapia lavora onestamente nel rispetto della normativa vigente, è ricercato ed apprezzato, altre figure facciano pure ciò che possono finchè possono, ma quanti problemi inutili create.
    saluti

  74. DAVIDE ha detto:

    Te la canti e te la suoni, poveretto.

  75. aifinocchi ha detto:

    Ok Davide, ora che hai reso la tua categoria ancora più’ ridicola rilassati e cerca di essere più educato. Sentiamo i pareri di altri disoccupati. Bye

  76. DAVIDE ha detto:

    Le tue sono elocubrazioni di una mente malata, l’invidia ti sta distruggendo.

  77. aifinocchi ha detto:

    Perche’ tutti i fisio sono esauriti ma dicono agli altri di stare calmi? Perche’ tutti i fisio sono disoccupati visto che trascorrono la loro vita sul web? Qualche scienziato della riabilitazione puo’ illuminarmi? Grazie e buona disoccupazione.

  78. Luisella ha detto:

    E’ una new di almeno un paio di sett. concordo che il governo sta agendo secondo scienza e coscienza, con coerenza, abrogazione secca, per quanto concerne le figure da te citate non sono considerate in ambito riabilitativo, nè riconosciute, nè sanitari, mi sembra sia tu effettivamente a scaldarti.
    Le tue sono considerazione puerile dettate da disperazione, ma certo non è colpa dei fisioterapisti se non avete cultura necessaria e riconosciuta per entrare in un mondo altamente specializzato come il ns, se non di traverso abusando.
    Sta calmino

  79. DAVIDE ha detto:

    Mi sembra ti stia agitatando tu, il collega ha risposto in modo pacato e corretto, la notizia non è una new, il governo sta facendo ciò che ha sempre ribadito ABROGAZIONE SECCA, le tue uscite sono fuori luogo, le figure da te menzionate in riabilitazione contano come il due di picche, sono zero.
    RILASSATI

  80. Chris ha detto:

    Mimmo perchè ti agiti dicendo a luisa “sta tranquilla”… ha solo riportato info dal Miur! Lo so a voi fisio brucia tanto ma che devi fa e la vita… prendila con filosofia, pensa che sono più i clienti che vi stanno togliendo gli osteo e gli mft in giro per l’Italia che i LSM…
    Secondo me sarebbe meglio darsi da fare (studiando e lavorando sul serio..) che passare il tempo a far le vittime sui vari blog ….

  81. Mimmo ha detto:

    E’ il contrario, il governo è sempre stato stato per l’abrogazione secca, dunque il decreto non va bene, va bene cancellare la norma, tutto qui, è coerenza questa, sta tranquilla.

  82. Luisa ha detto:

    Letto sul sito del MIUR :
    -il Governo non esprime l’assenso al trasferimento in sede legislativa della proposta di legge AC. 2131, nel nuovo testo adottato il10 febbraio, che dispone l’abrogazione dell’equipollenza del diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia, prevedendo la definizione con decreto delle regole per il conseguimento della laurea in fisioterapia da parte dei laureati e degli studenti iscritti ai corsi di laurea in scienze motorie-.
    Considerazione personale: ciò vuol dire che diventeremo fisio e anche gli MFT, da come dicono sul loro sito, ma io non lo trovo giusto dato che almeno noi abbiamo maturità, e laurea, mentre loro i più tanti non hanno nemmeno la maturità e le h. di lezione raggiungono a mala pena le 1200, chi le fa. Come andrà a finire?

  83. Christian ha detto:

    Ah … ora ho capito …ho capito che tu scrivi come ragioni cioè da quadrupede e evidentemente capisci solo il quadrupedese…
    Conseguenza logica è che non riesci a rapportarti in modo educato e serio …
    Secondo me se ti rivolgi a un buon veterinario forse riesci a trovare un aiuto…
    Ciao Romeo e buona serata.

  84. Romeo ha detto:

    Ma ndo vivi? No o vedi che è tarato? Er gabbio a chi razza de mpunito, è n’abusivo e sklera pure.
    Mò vedi che ve succede aspè

  85. Christian ha detto:

    Fammi capire “Ito beni”… a chi vorreisti vedere al gabbio???
    E cosa vuoi intendere con : “azzeramento direttivi e fondazione di una nuova e vera As di categoria nell’area riabilitativa che consideri tutti i professionisti impiegabili a buon senso in tale ambito”???

  86. Ito Beni ha detto:

    FNCM e AIFI vanno a chiedere a Fazio equivalenza per biennali fino al 2005, per ribadire che i triennali sono in realtà biennali con un terzo anno culturale.
    Me ne frego; vi voglio vedere al gabbio!
    azzeramento direttivi e fondazione di una nuova e vera As di categoria nell’area riabilitativa che consideri tutti i professionisti impiegabili a buon senso in tale ambito!

  87. Ettore ha detto:

    ha; peccato volevo fargi un pernacchine! io lo faccio comunque; se passa di quà faglielo avere: HA SCARSOOOO PRRRRRRUUUUUT.

  88. Nuova Coscienza ha detto:

    Ciao Ettore, non è il dott.Melotti e lo dico per evitare che ci siano problemi con il vero Melotti.

  89. Ettore ha detto:

    Scusa; ma te sei il Melotti Gianni Dottore in Fisioterapia o solo un nik scimiottante?

  90. Christian ha detto:

    Caro Marco, elessio, anna, ecc non essere così disfattista … prima o poi avrai delle belle sorprese…
    Per i MFT la pazienza è stata sempre una virtù ora lo è a maggior ragione.
    In bocca a lupo a te … e chi lo sà forse questa virtù sarà proprio la loro forza!!!

  91. Marco ha detto:

    Sei monotono, mi annoi e non mi diverti più, ti lascio alla tua invidia, ti sta consumando giorno dopo giorno e non te ne rendi conto, posso provare solo compassione.
    Buona vita mft post 96

  92. Marco ha detto:

    Ignorante!!!
    – Chi non sa leggere la sua scrittura è un asino per natura.
    – Ci sono tre specie di ignoranza: sapere niente, sapere male, sapere quello che non vale.
    – Di tutte le malattie, l’ignoranza è la piú pericolosa.
    – É ignorante chi sempre parla.
    – Il dotto molto pensa e poco parla, non pensa l’ignorante e sempre ciarla.
    – L’ignorante cammina sempre al buio.
    – L’ignorante fra i dotti è come la bestia fra gli uomini.
    – L’ignoranza é ingiusta verso tutti.
    – L’ignoranza é la madre della miseria.
    – L’ignoranza è la madre dell’impudenza.
    – L’ignoranza è la notte dell’intelletto, senza luna nè stelle.
    – L’ignoranza é la peggiore delle povertà.
    – L’ígnoranza è volontaria sciagura.
    – L’ignoranza spesso nuoce piú della malizia.
    – Mascherarsi non può l’uomo ignorante, se parla è conosciuto al primo istante.
    – Meglio mendicante che ignorante.
    – Non si fa piú lunga strada, che quando non si sa dove si vada.
    – Tre asini e un ignorante fanno quattro bestie.
    – Un ignorante trova sempre un altro ignorante che Io ammira.
    Ti calza a pennello hehehhehehheh

  93. Marco ha detto:

    Ma era per scherzare, (come ti prendi sul serio, non arrabbiarti, è normale nelle tue condizioni fare errori) sul tuo conoscere anche la lingua russa (quanta cultura)…”Io non ruosico niente…povero mft post 96, ti spiezzo in 2″.
    Non ho intenzione di spiezzarti, sono contro la violenza, tuttavia un pò più di grammatica e lessico, meno qwerty (a proposito il congiuntivo è importante, errori di dgt passino ma cosa c’entra la tua tecnologia con il congiuntivo? Avrai mica infettato il palmare?)
    Studia l’italiano perchè sei messo maluccio, e se masaggi come scrivi … brrrrrrrr,mi raccomando e sii educato che l’admin. ti cancella.
    Bye bye
    Per l’ennesima volta, stai prendendo una cantonata, non sono chi credi, sta attento, vedi quanti buoni consigli?

  94. Nuova Coscienza ha detto:

    Chiedo cortesemente un minimo di civilta’ nelle vostre conversazioni. Ai prossimi insulti e offese varie, vi cancello i post. Grazie

  95. Marco ha detto:

    Nono ho la III madia inferiore…noooooooooo
    Io non ruosico niente…povero mft post 96, ti spiezzo in 2
    Domani ti trovi nel prento soccorso… Ma è Lino Banfi?
    come te spera di essare assunto…No è spagnolo-napoletano
    Dunque arriva un pazienta…si pazienta anche tu.
    sono capitati tra le mani di ciarlatano. Burundi?
    che u fisioterapista….No dipietrino.
    Se vuoio fare il medico…io vuoi, tu vuoio…
    hai sbagliato nestiere….Si nestore.
    il mft post 96 sia abusivo allora congermi di…voce del verbo?
    Non capisci. E’ come se domani mattina il medico si sveglia e scopre che un biologo o un farmacista sono equipolenti al medico con un corso su paziente. E’ come se un infermiere si sveglia e scopre che un oss è equipollente con corso su paziente….POVERO CONGIUNTIVO!!! Anche i montegrini sanno che davanti al se ci vuole il congiuntivo, sigh…sigh altro che 3 media serale.
    HAI FALLITO!!!

  96. Marco ha detto:

    Nono ho la III madia inferiore …e molto altro, questa è la sua grammatica?
    Complessi di inferiorità mixati ad invidia, la sentenza in Puglia non significa nulla, faccio DIAGNOSI e cambio prescrizione E’ LA LEGGE in barba ai falliti.
    Senza offesa ovviamente.

  97. Marco ha detto:

    Credo tu non sappia nemmeno dove abiti e per titolo e per cultura, comunque non capisco minimamente a cosa ti riferisci, cosa c’entrano gli errori grammaticali, digito in modo veloce e posso farne ma tra te e me c’è il mare caro.

  98. Marco ha detto:

    Certo, come dici tu, intanto aspettate nè…

  99. antonio ha detto:

    A volte mi chiedo….sarà mai possibile far capire ai fisio che non hanno l’esclusiva della riabilitazione essendo essa stessa molto più ampia di quello che, per convenienza, si vuol credere e far credere?
    Esistono Mass, Oste, Chiro, Chines, ecc che meritano giuridicamente e non di essere rispettati e riconosciuti… e proprio questo sarà il più grande cambiamento/assestamento che avverrà tra un pò!!
    In bocca a lupo a tutti….

  100. Marco ha detto:

    Se…campa cavallo!

  101. Christian ha detto:

    A voler essere buono qui l’unico ridicolo sei tu che non capisce che parlando di personal trainer mi riferisco a LSM defiti così nell’ambito delle palestre…. ma capisco hai dei limiti … e indubbiamente non potevi essere così lungimirante, ma tant’è!!!
    In relazione alla cultura non pensare che solo un triennio universitario ( e l’ho fatto anch’io) di dia l’esclusivo diritto di conoscere patologia, fisiologia ecc ce ne di gente in giro che da autodidatta ha conoscenze che tu ti sogni la notte… e la sogni davvero !!!!
    E poi perchè tanto astio con i MFT daltronde sei un figlio giuridico di quella figura … prima dei fisio c’erano MFT, TDR, FKT ecc tu dover eri???? Impara a rispettare chi lavora e forse anche meglio di te!!!
    Poi ti ho chiesto la sentenza non il copia/incolla di quello che ho letto anch’io (per la quale vale quello che ho scritto nel messaggio precedente) vorrà dire che lo leggero su spif.it visto che non sei capace di darmi il documento integrale.
    Ah… e poi i MFT sono riconsciuti giuridicamente più di quanto pensi e a breve te ne renderai conto meglio… ne avrete di rospi da ingoiare!!!!

  102. Marco ha detto:

    PT che fanno? Ma non essere ridicolo, hanno rovinato gli sm e saranno più preparati di loro probabilmente, nel patologico cosa vuoi che sappiano.
    Eccoti la sentenza…e leggitela BENE, sopratutto per quanto concerne cosa è ns diritto inalienabile e sulle competenze che si è cercato di bloccare, adesso questa sentenza fa giurisprudenza e se un fsio fa diagnosi (come la facciamo da anni), prescrizione e confezionamento di ausili, ogni eventuale ritorsione dei medici è inutile.

    Oggi 4 novembre 2009, presso la sede distaccata del Tribunale di Verona a Legnago, si è pronunciata dopo due anni con la sentenza del Giudice dott. L. Gorra, difeso dall’avvocato Giuseppe Riccio, – Proc. n.15417/07 R.G. che vedeva imputato il Dott. Marcolongo Claudio con le accuse gravissime di : interruzione di pubblico servizio (per aver interrotto il sistema informatico), modifica della terapia prescritta da un medico (abuso di professione medica), prescrizione di una ortesi plantare ad una bambina e quindi con l’accusa di abuso di professione medico ortopedico, oggi assolto con formula piena e per non aver commesso il fatto, anzi… per aver esercitato un suo diritto professionale.
    Fra l’entusiasmo e l’emozione dell’interessato, dello SPIF (Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti), alla presenza del Dott. Cartisano Antonio e dell’Avvocato Giuseppe Riccio, si è fissato un giorno memorabile non solo per il Dott. Marcolongo Claudio, ma per il significato che la sentenza ha dato ricca di particolari sullo svolgimento della professione del fisioterapista, soprattutto per quanto riguarda la possibilità di intervenire e gestire il paziente nella terapia, la possibilità di scrivere e di comunicare direttamente con il paziente, consigliandolo a seconda delle sue necessità e mettendo per iscritto i suoi consigli utili anche al medico. La sentenza oltreché emozionante era scontata, perché il 30 settembre 2009 l’Avvocato Giuseppe Riccio nel dibattimento pubblico svoltosi presso il Tribunale di Legnago, oltre a difendere dal punto di vista penale le competenze professionali del fisioterapista e del Dott. Marcolongo Claudio, è stato in grado di arricchire con le memorie la stessa storia dalla fisioterapia, in modo tale da stravolgere quello che apparentemente sembrava un abuso professionale, in una competenza specifica del fisioterapista e quindi nel diritto di svolgere una attività professionale all’interno della struttura pubblica, come se venisse svolta in una struttura privata o in regime libero-professionale.
    Questa grande capacità di battersi come un “Gladiatore” in un’ Arena con grande entusia- smo, calore professionale, con la cura e conoscenza delle leggi, le competenze professionali del fisioterapista, ha fatto si che oggi con l’aiuto dello SPIF Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti, i fisioterapisti italiani possono godere della libertà di pensiero e di comunicazione anche scrivendo pubblicamente la loro diagnosi funzionale. Tutte queste informazioni le potrete trovare prossimamente consultando il sito dello spif.it o il sito di corsinuovi.eu dove troverete degli ottimi spunti per superare le vostre difficoltà quotidiane.
    Verrà inoltre dato molto risalto alla questione per capire che non siamo da soli, che esistono dei professionisti che ci sanno difendere, che finalmente c’è un sindacato professionale… lo SPIF, che questa difficoltà è una tendenza tutta Italiana legata alle presenza di figure sanitarie anomale.

  103. Christian ha detto:

    Prima di tutto non offendere con affermazioni come “non mischiamo lana e seta” conosco molti personal trainer validi estremamante preparati, anche piu’ di tanti fisio…quindi non menartela troppo perche’ dalla vostra avete solo una lobby che vi difende e null’altro…soprattutto culturalmente parlando.
    Inoltre se sei cosi’ convinto di poter fare diagnosi fai un copia/ incolla in qst blog della sentenza che ve lo consente e poi ne riparleremo di fronte a qualcosa di oggettivo e soprattutto valutabile.

  104. Marco ha detto:

    Non mischiamo lana con seta, la vittoria sta ove il giudice sentenzia che è nel diritto sancito dalla legge e nel profilo che il fisioterapista possa modificare diagnosi, fare prescrizione e confezionare ausili.
    Le conclusioni sono che è autonomo e sganciato da qualsivoglia forma di dipendenza alla quale figure di interesse sanitario come il mft è per forza di cose obbligato.

  105. Chris ha detto:

    In parte si legge: “la possibilità di intervenire e gestire il paziente nella terapia, la possibilità di scrivere e di comunicare direttamente con il paziente, consigliandolo a secondo delle sue necessità e mettendo per iscritto i suoi CONSIGLI UTILI AL MEDICO” …. questo è un pezzetto di quanto scritto sul documento che hai pubblicizzato su http://www.fisiokinesiterapia.biz/download/sentenzamarcolongo.pdf.
    Ora mi viene da fare un’osservazione…(che purtroppo non posso corredare di riferimenti, mi riprometto di farlo..) tempo fa c’è stata una sentenza che permetteva come conseguenza indiretta che in un’ambiente come il fitness preparati personal trainer potessero fare della consulenza (quindi consigli!!!!) ALIMENTARE (fino a quel punto nel limbo giuridico) a persone sane….
    Ovviamente per i fisio si parla di persone patologiche non sane ma a me sembra che sempre di CONSIGLI si tratta… messi per iscritto per rendenderli utili sia al malato che al medico… e quindi ????
    Sempre il medico deve oggettivare il vostro pensiero diagnistico!
    Vi è stata data la possibilità di comunicare il vostro pensiero …BELLA VITTORIA !!!

  106. Marco ha detto:

    DIAGNOSI per legge, rosichi pure e ripassi la grammatica, credo infatti che nemmeno la terza media serale abbia da come scrive, forse non è italiano, in tal caso è scusato.
    Legge e sentenze sanciscono così, se ne faccia una ragione operatore di interesse sanitario, non tutti riescono, porti pazienza.
    Ad majora

  107. Marco ha detto:

    La legge 403/71 è per non vedenti e cmq non da il titolo nè di dottore laureato nè di sanitario (prova evidente è che non figurano tra le professioni sanitarie e non vengono assunti nel pubblico oltre non poter acceder a corsi post-base accreditati a cui sono obbligati tutti i sanitari per legge), cose trite e ritrite che le vogliono entrare in testa, problemi suoi.
    La legge è legge e sono autonomo, non mi genefletterò mai come te, rapporto paritario con i medici e diagnosi, prescrizione e confezionamento di ausili ed ortesi.
    E’ il ns profilo, il giudice ha giustamente sentenziato che il fisio terapista fa DIAGNOSI!
    Mi spiace per lei e non parli di cose che disconosce, è uno che con scuola media inferiore ha pagato un titolo frequentando nei week-end di operatore, non rosichi, studi in un’altra vita e ripeto forse le degnerò di confrontarmi, stia al posto che le compete e sia educato, almeno quello.

  108. Marco ha detto:

    Non mi confronto con chi ha la terza media serale ed il corsetto a pagamento, io sono un DOTTORE laureato con master, studi e ne riparliamo in un altra vita.
    Mft è abusivo eccome, il ministero vi snobba e per legge siete operatori di interesse sanitario, ovvero oss.

  109. Marco ha detto:

    Lo ha sancito un GIUDICE caro il mio manovale!
    Faccio diagnosi, prescrivo e se dovesse venire con una diagnosi la condivido o meno.
    C’è chi può, lei non può, se ne faccia una ragione.

    Dal punto di vista scientifico, quindi, chi non ha un diploma di laurea in fisioterapia o uno dei titoli equipollenti (gli unici che abilitano, laurea in medicina a parte, a svolgere autonomamente prevenzione, cura e riabilitazione delle aree della motricità e delle funzioni corticali superiori e viscerali) è considerato abusivo. E anche dal punto di vista giuridico. “Oggi la formazione di un qualsiasi professionista sanitario deve avvenire per legge in ambito universitario e non altrove”, sottolinea Antonio Bortone presidente AIFI.

    Tiziana Moriconi

    Da L’ ESPRESSO 18 febbraio 2010

    Lo acquisti, è in edicola e continui pure a rosicare.

  110. Marco ha detto:

    Appunto, la finisco qui ma tutti devono sapere che il giudice e la legge mi permette di fare DIAGNOSI, prescrivere e modificare prescrizioni e che i mft 96 sono meno di niente, animi in pace please, i fatti sono fatti, le leggi sono leggi e le sentenze sanciscono quello che si può e quello che non si può.
    Stia sempre molto attento al fegato razza di ignorante e rosicone.

  111. Marco ha detto:

    E’ evidente e risaputo che ignoranza e cafonaggine vanno di pari passo, tuttavia sottolineo che l’1 septies è oramai (ammesso lo sia mai stato) un discorso chiuso, basta vedere l’ultimo resoconto della VII commissione, si passa in sede legislativa con obbligo di test di ingresso.
    Per quanto concerne la diagnosi le riporto un passo della sentenza del novembre scorso, sentenza penale che fa giurisprudenza dove non solo si fa diagnosi ma la si cambia se non si è in accordo…”la sentenza del Giudice dott. L. Gorra, difeso dall’avvocato Giuseppe Riccio, – Proc. n.15417/07 R.G. che vedeva imputato il Dott. Marcolongo Claudio con le accuse gravissime di : interruzione di pubblico servizio (per aver interrotto il sistema informatico), modifica della terapia prescritta da un medico (abuso di professione medica), prescrizione di una ortesi plantare ad una bambina e quindi con l’accusa di abuso di professione medico ortopedico, oggi assolto con formula piena e per non aver commesso il fatto, anzi… per aver esercitato un suo diritto professionale”.
    Ma lei è un povero cristo e non può comprendere, un fallito.

  112. luca ha detto:

    Gentile Signor Marco, non mi sembra che Lei abbia dato una risposta convincente a quanto detto da “Melotti” nell’ultimo intervento. Ha saputo solo offendere e questo è indice di “ignoranza” in materia e di solito ci si comporta cosi’ specialmente quando non si hanno risposte credibili ad un’affermazione. Qui non si fanno risse da bar non si preoccupi, pensi piuttosto a fornire risposte piu’ scientifiche e meno da “bar”. Grazie

  113. Marco ha detto:

    Le sto dando del lei, faccia altrettanto e non dimentichi il suo ruolo di spalmaolio abusivo. Il fisio fa diagnosi, cambia la prescrizione e confeziona ausili in piena autonomia…letta la sentenza marcolongo?
    Mft, isef, csen, medegon e quanto altro…tutti fanno, ma non sono niente, stia bene e impari a vivere, almeno quello visto che professionalmente non è riuscito a concludere niente.(una laurea, un master sono mere chimere per gente come lei)
    Io la chiudo qui, non cerco risse da bar con gli inferiori che fanno congetture prive di senso al pari di uno psicotico.
    Buona fortuna, ne necessita.
    Stia buonino e attento al fegato,,,si infiamma, al cervello non si preoccupi oramai.

  114. Marco ha detto:

    Noto con dispiacere cattiva informazione su questo blog in particolar modo dal “sig. Melotti”:
    1) L’art. 1 septies non è stato mai attuato e oggi passa in sede legislativa per un nulla di fatto (test come tutti e numero programato inalterato per i dott in scienze motorie, come è sempre stato.
    2) Questi sono risultati che solo un associazione degna di essere tale può ottenere (non è da tutti fermare una legge iniqua ed ingiusta).
    3) I mcb sono legali da sempre e regolamentati, inoltre figurano tra le arti ausiliarie delle prof. sanitarie (non fanno i fisioterapisti, una cosa è il medico altra cosa è l’infermiere).
    4) L’antitrust deve ancora proninciarsi per sfortuna dei mft, alla luce della recente sentenza di Perugia che ha visto l’ente formatore dichiarare di formare operatori di interesse sanitario non vedo come l’antitrust possa decidere diversamente.
    5) Csen…Sentenza del 2008…”…….. Invero peraltro il massaggio in sé – a prescindere dalla sua espletazione in un contesto di attività sportiva – deve essere considerato come prestazione sanitaria, erogabile solo dai soggetti in possesso di abilitazione rilasciata nei termini e modi di legge. Va quindi preso atto che la organizzazione di un “corso di formazione in massaggio sportivo e per rilascio di Diploma Nazionale Patentino CSEN………….. e soprattutto il relativo “Diploma Nazionale” non può abilitare ad alcuna attività di massaggiatore e …….. alla pratica del massaggio sportivo,….”
    6) Autonomia certo…per LEGGE e facoltà di fare diagnosi, prego vada pure a leggersi il profilo del fisioterapista e la seguente sentenza PENALE…http://www.fisiokinesiterapia.biz/download/sentenzamarcolongo.pdf
    Dove chiaramente il giudice esprime che il fisio non commette abuso do professione medica anche se lo aggira.
    7) Lei è un semplice mft post 96, abbia la decenza di tacere, fa un favore sopratutto a se stesso.

    Si necessita di informazione prima di argomentare “sig Melotti” altrimenti si fanno figure barbine

  115. linda ha detto:

    Che importanza ha il nome, christian, alessio, linda, (nomi di fantasia) ma nomi reali no, purtroppo oltre che sfigato sei anche ignorante giuridicamente e non capisci a quali rischi ti esponi.
    Problemi tuoi.

  116. luca ha detto:

    Linda, ma perchè non ti firmi come ALESSIO…? cambiare nome cosa cambia? mah

  117. linda ha detto:

    Fa come ti pare.

  118. linda ha detto:

    Stai solo dando conferma di che razza di essere sei ed in quale altro sito scrivi baggianate, fossi in te inizierei a preoccuparmi, una volta ti ho salvato il deretano, ora me ne lavo le mani.
    A buon intenditore…

  119. Linda ha detto:

    E allora? Che significa? La legge mi dice che sono autonomo e faccio riferimento a diagnosi medico-specialistica (pneumologo, ortopedico, urologo, odontoiatra, neurologo etc.). non esiste mica solo il fisiatra e poi è una sentenza appellabile valida su una regione ..la puglia.
    Siccome le regioni non possono legiferare su materia pertinente allo stato centrale se la caveranno anche in puglia tranquillo.
    Preoccupati di questo…

    Proposta di disegno di legge di riordino dell’area di riabilitazione

    Riguardo questo problema, che ha visto azioni autonome da parte delle regioni per alcune figure, il Ministero propone l’introduzione di una nuova figura di supporto (operatore del massaggio terapeutico) al Fisioterapista, che assorbirà le scuole professionali per operatori del massaggio e massofisioterapisti esistenti in giro per l’Italia, con però una formazione ed un profilo professionale definiti.

    Comunica che sta per uscire una circolare ministeriale che stabilisce che il Massofisioterapista (anche quello formato oggi) può operare, recependo la Sentenza del Consiglio di Stato in tal senso; con questo atto, il massofisioterapista, di fatto, non è più ad esaurimento!

    Dunque niente doppio canale o equiparazioni ma di SUPPORTO (operatori del massaggio) ai fisioterapisti come da orientamento di tutte le sentenze che hanno sancito essere il mft espressione di una formazione inferiore.
    E devi pure essere contento.
    Prendi e porta a casa.

  120. Christian ha detto:

    TANTO PER CONFERMARE COME VANNO LE COSE….
    E A DIMOSTRAZIONE CHE CE NE SONO ASSOCIAZIONI RIDICOLE IN GIRO!!!!

    N. 00084/2010 REG.SEN.

    REPUBBLICA ITALIANA
    IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
    Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia

    (Sezione Terza)

    ha pronunciato la presente

    SENTENZA

    sul ricorso numero di registro generale 1117 del 2008, proposto da:
    A.I.F.I. – Puglia, Associazione Italiana Fisioterapisti Puglia e Pesce Concetta Antonia, rappresentate e difese dagli avv. Carmine Aldo Catacchio e Mauro Emanuele Calò, con domicilio eletto presso Carmine Aldo Catacchio in Bari – S. Spirito, via Fratelli Mannarino, 45 Sc. B;

    contro

    Regione Puglia, rappresentata e difesa dall’avv. Lucrezia Girone, con domicilio eletto presso l’Avvocatura della Regione Puglia in Bari, Lungomare Nazario Sauro, 31-33;

    nei confronti di

    Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Bari, rappresentato e difeso dall’avv. Michele Langiulli, con domicilio eletto presso Maurizio Sportelli in Bari, via Re David, 1/E;

    per l’annullamento,
    previa sospensione dell’efficacia,

    – della deliberazione della Giunta Regionale n. 826, datata 23.5.2008 e pubblicata sul B.U.R. Puglia n. 90 del 10.6.2008, intitolata “Modalità prescrizione prestazioni di medicina fisica e riabilitativa – Revoca Parziale deliberazione di Giunta Regionale n. 811 del 4.6.2007”;

    – di ogni altro atto e/o provvedimento, ad essa presupposto, successivo, connesso, collegato o consequenziale, ancorché non conosciuto, che si risolva in pregiudizio per le ricorrenti;

    Visto il ricorso con i relativi allegati;
    Visto l’atto di costituzione in giudizio della Regione Puglia;
    Visto l’atto di costituzione in giudizio dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Bari;
    Viste le memorie difensive;
    Visti tutti gli atti della causa;
    Relatore nell’udienza pubblica del giorno 10 dicembre 2009 il dott. Francesco Cocomile e uditi per le parti i difensori Carmine Aldo Catacchio, Lucrezia Girone e Michele Langiulli;

    Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue:

    FATTO e DIRITTO

    Il presente ricorso deve essere respinto in quanto infondato.

    Invero le ricorrenti A.I.F.I. – Puglia, Associazione Italiana Fisioterapisti Puglia e Pesce Concetta Antonia (Presidente della predetta associazione e fisioterapista professionista abilitata all’esercizio di tale professione) contestano con il ricorso introduttivo la deliberazione della Giunta della Regione Puglia n. 826/2008.
    Detta deliberazione prevede che il medico specialista fisiatra possa prescrivere un dettagliato piano terapeutico senza coinvolgimento del fisioterapista.

    Le odierne ricorrenti in particolare affermano che la deliberazione gravata è stata adottata senza garantire la necessaria partecipazione procedimentale dell’A.I.F.I. e violando le norme statali che riconoscono la funzione specifica del fisioterapista.

    Tuttavia sul punto va evidenziato che la sentenza del T.A.R. Lombardia n. 30/2008 (sentenza che annullava una deliberazione della Regione Lombardia per violazione delle norme sulla partecipazione procedimentale per non aver sentito l’A.I.F.I.), invocata a sostegno del proprio assunto dalle parti ricorrenti, riguardava un atto amministrativo che attribuiva al medico funzioni proprie del fisioterapista (e quindi una fattispecie differente rispetto alla presente controversia).

    All’opposto nel caso di specie la deliberazione impugnata non incide per nulla su funzioni proprie del fisioterapista per il quale comunque resta fermo che non può prescrivere alcun piano terapeutico (essendo questa una competenza tipica del medico come correttamente sancito dalla gravata deliberazione).

    Ne consegue che l’A.I.F.I. e Pesce Concetta Antonia non possono lamentare alcuna lesione della propria sfera giuridica derivante dalla adozione della deliberazione della Giunta della Regione Puglia n. 826/2008.
    Dalle considerazioni espresse in precedenza discende la reizione del ricorso introduttivo.

    Le spese di lite seguono la soccombenza e si liquidano come da dispositivo.

    P.Q.M.

    Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia, sede di Bari, Sez. III, definitivamente pronunciando sul ricorso in epigrafe indicato, lo respinge.

    Condanna le ricorrenti A.I.F.I. – Puglia, Associazione Italiana Fisioterapisti Puglia e Pesce Concetta Antonia in solido tra loro al pagamento delle spese di giudizio in favore della Regione Puglia, liquidate in complessivi €. 3.000,00, oltre accessori come per legge.

    Condanna le ricorrenti A.I.F.I. – Puglia, Associazione Italiana Fisioterapisti Puglia e Pesce Concetta Antonia in solido tra loro al pagamento delle spese di giudizio in favore dell’Ordine dei Medici Chirurgi ed Odontoiatri della Provincia di Bari, liquidate in complessivi €. 3.000,00, oltre accessori come per legge.

    Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

    Così deciso in Bari nella camera di consiglio del giorno 10 dicembre 2009 con l’intervento dei Magistrati:
    Amedeo Urbano, Presidente
    Vito Mangialardi, Consigliere
    Francesco Cocomile, Referendario, Estensore

    L’ESTENSORE IL PRESIDENTE

    DEPOSITATA IN SEGRETERIA
    Il 19/01/2010
    (Art. 55, L. 27/4/1982, n. 186)
    IL SEGRETARIO

    Ciao e alla prossima sentenza….

  121. salvo ha detto:

    il massofisioterapista continuerà a vivere—

  122. linda ha detto:

    Tutto qui? heheheheh

  123. Linda ha detto:

    C’è da piangere per te ed altri poveracci schiavi e col fiato sul collo.

  124. linda ha detto:

    http://www.fisionline.org/

    UNA SORPRESA. CAMBIA, IN PEGGIO, LO STATO GIURIDICO DEL MFT post ’96
    di Mg
    Dopo aver letto l’ultima sentenza del Tar dell’ Umbria del 15 gennaio, sull’infinita storia della formazione del Mft post ’96, emessa a seguito di un ricorso dell’Aifi, contro la Regione e l’Istituto Fermi di Perugia, non so se ridere o piangere, ma sono più che convinto che la cosa non si fermerà qui e che ci sarà un inevitabile strascico anche al Consiglio di Stato. La sentenza, che definire creativa sarebbe un complimento, è quanto di più pilatesco ci si potesse attendere e, con la pretesa di non scontentare nessuno, finisce praticamente nel ridicolo. Sconcertano non tanto le giuste premesse e la corretta lettura della legislazione vigente, ma le conclusioni che ne trae il Giudice, che, pur di mantenere in vita questi corsi, cambia addirittura lo status giuridico professionale del Mft. Questo da professione sanitaria ausiliaria, viene inserito ora praticamente tra gli Operatori Socio Sanitari, con nessuna autonomia. Un risultato imbarazzante per un Istituto che pubblicizza ancora un diploma abilitante all’esercizio di una attivita’ sanitaria. Un risultato ancora più bruciante se si pensa che si era portata la formazione da biennale a triennale proprio per vantare una qualche possibilità di equiparazione al Fisioterapista, era l’epoca delle dubbie riconversioni dei titoli in quel di Chieti, ma che ora deve fare i conti con questa retrocessione.
    Il Giudice, infatti, dopo averci spiegato correttamente come ad oggi non sia più possibile formare professioni sanitarie diverse da quelle previste dalla normativa vigente, scopre, da un vecchio mansionario del Mft del 1976, che questo operatore “non esercita la propria attività con autonomia professionale, in quanto svolge terapie che gli competono in ausilio all’opera dei medici e secondo le istruzioni del sanitario” e pensa bene di rispolverare quella che, ai suoi occhi, appare come una sorta di nuova categoria: quella degli “operatori di interesse sanitario non riconducibili alle professioni sanitarie”. Qui la frana è totale perchè si passa subito alle arti ausiliarie delle professioni sanitarie e si sostiene che proprio per questo motivo i corsi per Mft possono continuare ad essere organizzati, perchè la formazione professionale è di competenza regionale.
    Certo questo è vero, ma le arti sono di competenza statale!
    Peccato, poi, che il Giudice si dimentichi anche di un paio di altre cosette. La prima, che non è poi così irrilevante, è che non dia molto peso al fatto che quella del Mft fosse una professione sanitaria ausiliaria e non un’ arte ausiliaria e che, per giunta, al momento del passaggio al nuovo ordinamento, sia stata convertita in quella del Fisioterapista, direttamente per quanto riguarda l’operatore con formazione triennale, mentre il biennale (pre ’96 ) è ancora in attesa di equivalenza, perché il decreto previsto dal secondo comma dell’articolo 4 della legge 42 del 1999 non è stato ancora emanato. La seconda, invece, riguarda l’arrivare a queste conclusioni grazie alla legge 43/06 là dove afferma che “Resta ferma la competenza delle regioni nell’individuazione e formazione dei profili di operatori di interesse sanitario non riconducibili alle professioni sanitarie.
    Operatori questi che, però, non si possono confondere le arti perchè, come ha sancito la Corte Costituzionale, con sentenza. 300/2007, sono riferiti esclusivamente ad attività aventi carattere “servente” ed “ausiliario” (come l’Oss) peraltro ad un livello inferiore rispetto a quello proprio delle «arti ausiliarie delle professioni sanitarie», anche esse rientranti nella materia delle professioni di cui all’art. 117, terzo comma e quindi di competenza statale. Andando su questa strada si rispolvera solo l’armamentario giuridico che ha portato la Lombardia alla debacle completa e su tutta la linea, quando, con una sua fase creativa, aveva preteso di creare tre nuove figure professionali. Tutto questo dopo che il Tar umbro ci ha correttamente spiegato che: “Come esposto, in base all’articolo 1, della legge 43/2006, la soppressione delle figure professionali sanitarie non più attuali deriva automaticamente dalla mancata inclusione nell’elenco di quelle espressamente riconosciute dal d.m. 29 marzo 2001”, tra le quali non figura il Mft, perchè, come ho detto, era già stato convertito in fisioterapista!
    Non ha minimamente scalfito le radicate convinzioni del Giudice nemmeno il fatto, lamentato dall’Aifi, che la Regione, per prendere le sue decisioni, si sia affidata unicamente alla Associazione dei fisiatri, perchè, udite udite, “ Anche in una prospettiva comparativa, la posizione dell’associazione ricorrente ( Aifi ndr) si distingueva ed appariva antitetica a quella della Società Scientifica dei Medici Fisiatri, rappresentativa della categoria che assume la responsabilità direttiva tecnico-scientifica nei confronti dell’attività dei massofisioterapisti (ad esempio, come esposto, svolgendo la funzione di direttore sanitario negli ambulatori massofisioterapici) e quindi ha un interesse specifico all’organizzazione della formazione di tale figura professionale ed è la più idonea ad esprimersi in ordine ai relativi fabbisogni”. Questo però la dice lunga su come qualcuno intende la riabilitazione.
    Visto poi che il fabbisogno annuo e la sponsorizzazione di questa figura è opera fisiatrica, è come se ci dicessero che l’importante è che ci siano loro, tanto per le quattro cosette da fare, per rendere disponibile la riabilitazione al cittadino utente, ci si può accontentare di un qualunque ferro vecchio.
    Ricordo, ma solo per inciso, che su questi argomenti incombe ancora il giudizio dell’Antitrust, chiamato in causa proprio dall’Aifi , dalla Fncm e dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti. L’affidarsi poi alla sola consulenza dei fisiatri non ha portato fortuna ad altre realtà che si sono viste bocciare gli atti assunti dalla Giustizia amministrativa, come è successo, ad esempio, in Lombardia. Insomma ancora una sentenza pasticciata e non penso potrà bastare lo zuccherino della parziale rettifica della delibera n. 1105/2009, fatta dal Giudice, con la concessione anche ai fisioterapisti dell’accesso ai corsi per massaggiatori sportivi, a convincere l’Aifi a fermarsi a quanto deciso a Perugia che mi pare faccia acqua da tutte le parti.

  125. linda ha detto:

    Il ft è autonomo e non si genoflette come te, non necessita di nessuno, tu sei ausiliario di professioni sanitarie…compreso noi.

  126. luca ha detto:

    sta di fatto Linda che fra un pò smetterai di dire tutte queste cavolate…diamo tempo al tempo..poi ci sara’ da ridere però

  127. Linda ha detto:

    christian le cantonate le prendi tu e ti lusinghi pure in quanto il post non era riservato a te ma a colui il quale si spaccia per melotti, il chinesiologo non esiste come figura nè può adoperarsi per ciò che compete il fisioterapista.
    Il mft nemmeno esiste dal 1996 e cmq alla peggio è sempre ausiliario non dimenticarlo, privo di autonomia e ad ogni modo gli è precluso un buon 70% della riabilitazione (neuromotoria, cardio-resp, etc.).
    CALMO CALMO
    Sta buonino.

  128. Christian ha detto:

    Stai prendendo una cantonata, ma a cosa serve dirtelo, sei uno che ha fallito fisioterapia (NON HO MAI PROVATO FISIOTERAPIA… NON MI INTERESSAVA) e crede che con 15.000 euro buttati possa riabilitare,(NON è IL PREZZO CHE FA IL RIABILITATORE MA LA COMPETENZA..TU NE HAI SPESE DI MENO DI UN MFT MA CHI DICE CHE SEI PIù PREPARATA?? NON NE SONO TANTO CONVINTO…) non so cosa sei (LSM), di certo so cosa non sei e sul sito del ministero non ci sei mft post 96 (IL FUTURO è TUTTO DA SCRIVERE).
    AD MAJORA
    Il sondaggio è stupido christian, perchè sono 2 figure non sanitarie, dunque che sondaggio è? (TI BRUCIA EVENTUALMENTE SCOPRIRE CHE LA GENTE PREFERIREBBE UN CHINESIOLOGO-MFT PIUTTOSTO CHE UN FISIO. E’ LA VOSTRA ARROGANZA CHE VI ROVINERà E TU NE SEI UN PALESE ESEMPIO…CONTINUATE COSì ….

  129. luca ha detto:

    perchè secondo te non si possono fare dei sondaggi su figure non sanitarie?

  130. Linda ha detto:

    Stai prendendo una cantonata, ma a cosa serve dirtelo, sei uno che ha fallito fisioterapia e crede che con 15.000 euro buttati possa riabilitare, non so cosa sei, di certo so cosa non sei e sul sito del ministero non ci sei mft post 96.
    AD MAJORA
    Il sondaggio è stupido christian, perchè sono 2 figure non sanitarie, dunque che sondaggio è?

  131. Christian ha detto:

    Questo è un sondaggio che semplicemente pone una eventuale alternativa a tutto il marciume giuridico che avvolge molte figure vecchie e nuove della riabilitazione e/o della rieducazione.
    La domanda posta è solo un modo per capire verso dove la gente vorrebbe che si vada….
    Come detto in passato sono loro e le loro opinioni a dover essere considerati per creare “cose” socialmente migliori non sicuramente il volere del singolo e/o di alcune categorie … questo è il senso del sondaggio !!!!

  132. coscienze ha detto:

    Cara Linda,
    perchè non ci dici chi sei VERAMENTE? Grazie. Cambiare nei vari siti o blog tanti nomi che senso ha?

  133. luca ha detto:

    Linda essere d’accordo con te non mi riempie di gioia ma se a te fa piacere va bene. Che sondaggio è? basta leggere il titolo del sondaggio, non è difficile

  134. Gianni Melotti ha detto:

    Barbalessio, le mazzate penali le sta prendendo la vostra associazione

  135. Linda ha detto:

    Infatti luca per una volta siamo d’accordo, gianni melotti è un Signore fisioterapista e giornalista questo invece è il solito mft frustrato si spaccia per tale, stia attento…è evidente che aver fallito nella vita non gli basta vuole altre batoste, magari di tipo penale.

  136. Linda ha detto:

    Ma che sondaggio è???

  137. Christian ha detto:

    A inizio pagina, sotto il documento dei chinesiologi, c’è il nuovo sondaggio per i LSM e i MFT dateci la vostra opinione…..

  138. coscienze ha detto:

    PARTECIPATE AL SONDAGGIO RELATIVO ALLA FIGURA DEL LAUREATO IN SCIENZE MOTORIE E MASSOFISIOTERAPISTA.

  139. luca ha detto:

    Egregio Dott. Melotti,mi risulta che Lei sia un fisioterapista e che faccia parte dell’AIFI e non capisco sinceramente il senso del Suo commento. Magari sbaglio e in tal caso sono disposto a chiedere scusa, nel dubbio attendo una Sua risposta. Grazie

  140. coscienze ha detto:

    Ciao Gianni, ho corretto il tuo commento, ti prego di non scrivere cose offensive nei confronti degli altri. Grazie

  141. Gianni Melotti ha detto:

    Barbalinda confermi la tua ignoranza. Le cose che tu elenchi sono quelle che sostengono quei falliti di aifi! Leggila bene la sentenza!

  142. Linda ha detto:

    Sei in errore, la sentenza sancisce il mft non sanitario ma operatore di interesse sanitario e la scuola ha avallato come arte susiliaria, leggi bene, per riabilitare si necessita della laurea in fisioterapia il resto è abusivismo!
    Non autonomo ma lacchè del fisiatra!

  143. Christian ha detto:

    Le sentenze vanno lette correttamente…. altro che anime in pace!!!
    Alla fine si sancisce quasi un accordo tra le parti, ai fisio è permesso fare il corso di M.S.(prima solo con deroga e l’aifi lo sapeva e sopratutto “bruciava”) e ai Masso è permesso continuare a farli e ad esistere.
    vedi pure http://www.aimfi.it
    Te l’ho detto già in passato in uno stato civile le lobby non devono esistere …. e sicuramente hai capito a chi mi riferiosco!!!
    Ciao e al prossimo commento!

  144. Linda ha detto:

    Dice questo…

    1) La programmazione dei corsi per massaggiatore-massofisioterapista è totalmente sganciata dalla possibilità di accesso ai ruoli del S.S.N. e dalle esigenze di formazione dei soggetti non vedenti; incongruamente, la deliberazione regionale afferma che per la figura professionale vi sarebbe un fabbisogno “prevalentemente di carattere nazionale”, ciò che avrebbe dovuto comportare un ridimensionamento dei corsi e comunque evidenzia il travalicamento della Regione dalle proprie competenze istituzionali.

    2) Poiché l’attività del massaggiatore sportivo è oggi collocata in ambito sanitario ed in particolare nell’area della riabilitazione – consistendo nell’insieme di prestazioni rese da soggetti qualificati in collaborazione con il medico dello sport, per una corretta tutela sanitaria delle attività sportive – il titolo di accesso alla relativa formazione deve essere ormai soltanto quello di fisioterapista

    3) Il c.c.n.l. 1998-2001 ha previsto la riconduzione al nuovo profilo di fisioterapista del solo personale precedentemente inquadrato come terapista della riabilitazione; le figure del massiofisioterapista e del massaggiatore sono previste solo ad esaurimento (quindi, non è possibile prevedere la copertura di nuovi posti appartenenti a dette figure).

    4) Secondo un diverso orientamento, invece, la figura del massaggiatore-massofisioterapista non sarebbe stata soppressa, in quanto non è stata più collocata tra le professioni sanitarie, bensì tra le arti ausiliarie delle professioni sanitarie, quindi ad un livello inferiore di operatori. E’, sostanzialmente, la posizione assunta in giudizio dall’Istituto controinteressato e dalla Regione Umbria.

    5) Come esposto, in base all’articolo 1, della legge 43/2006, la soppressione delle figure professionali sanitarie non più attuali deriva automaticamente dalla mancata inclusione nell’elenco di quelle espressamente riconosciute dal d.m. 29 marzo 2001 (anche detto provvedimento, va sottolineato, è stato pubblicato nella G.U. del 23 maggio 2001, successivamente alla camera di consiglio in cui è stata trattenuta in decisione la causa definita con la sentenza 340/2001, e nella sentenza non viene preso in considerazione).

    6) Quanto al rapporto tra le due figure professionali al centro della controversia, non sembra dubitabile che, dal punto di vista della tipologia degli interventi, l’attività del fisioterapista comprende ormai quella del massofisioterapista.

    7) D’altro canto, la programmazione dei corsi presso l’Istituto Enrico Fermi di Perugia risulta sganciata dalle esigenze di formazione dei soggetti ipovedenti, consentendo l’accesso (a quanto sembra, senza limiti numerici) a chiunque sia interessato.

    8) Riguardo a questi ultimi “profili di operatori di interesse sanitario” detta disposizione prevede che “Resta ferma la competenza delle regioni nell’individuazione e formazione”

    9) Dunque, la disciplina attuale prevede una categoria, quella degli “operatori di interesse sanitario”, nell’ambito della quale possono trovare posto attività di interesse sanitario sprovviste delle caratteristiche della professione sanitaria in senso proprio, che si connotano per la mancanza di autonomia professionale ed alle quali corrisponde una formazione di livello inferiore.

    10) Infatti, il massofisioterapista può trovare lavoro presso strutture private, in particolare sotto la direzione sanitaria di un medico fisiatra (non anche, a quanto sembra, aprendo un proprio laboratorio, stante la limitazione dell’autonomia professionale sopra ricordata).

    METTETEVI L’ANIMO IN PACE…E’ FINITA!

    Opsss

  145. MARY ha detto:

    MA COSA DICE SE NON QUESTO:
    Accoglie parzialmente il ricorso in epigrafe, nei sensi e limiti indicati in parte motiva, e, per l’effetto, annulla la deliberazione n. 1105/2009 nella parte in cui non prevede l’accesso dei “fisioterapisti” ai corsi per “massaggiatore sportivo”.
    E ALLORA COSA C’è DI STRANO ????
    I FISIO POSSONO FARE I MASS SPORTIVI E ALLORA???

  146. Linda ha detto:

    http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Perugia/Sezione%201/2006/200600324/Provvedimenti/201000005_01.XML

    Mft post 96 è operatore di interesse sanitario privo di autonomia, uguale agli oss, chiusi i giochi!!!
    A gg. abrogazione secca dell’1 septies…
    Alessio trans? hehehehehehhehe

  147. ant ha detto:

    Alessio=BARBARELLA

  148. Ant ha detto:

    Cristian lascia perdere. Non lo hai ancora capito che questo fallito di Alessio è lo stesso individuo che su un noto forum di fitness risponde al nik di “BARBARELLA”? E’ un povero malato che oggi è donna e domani diventa uomo a seconda del nik che usa sul web. Un fisioterapista che trascorre il suo tempo su internet e che al posto di riabilitare si è messo a fare il giornalista da quattro soldi. Poveraccio.

  149. Linda ha detto:

    I fisioterapisti non hanno un albo, nè un collegio.
    Sono tutelati dall’essere sanitari queto si e l’art 348 del c.p. parla chiaro, i furbi prima o poi pagano tranquillo.
    Purtroppo avete permesso che facessero scempio della vs laurea e vi scagliate contro i fisio…che ad ogni modo vanno avanti per fatti loro.
    Questi sono sm onesti, preparati e coscienti.

    http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=86718&sez=HOME_MAIL

  150. Nik ha detto:

    ho letto un po’, poi mi sono stufato perchè si dicono sempre le stesse cose, finendo a parlare (spesso, non sempre e non solo) di questioni personali.
    io la penso così (sono SM): ciò che differenzia maggiormente SM e fisioterapisti è il fatto che i primi non hanno un albo professionale, i secondi si, quindi i fisio hanno delle “cose” che possono fare solo loro (e qui si aprirebbe la parentesi sul fatto che in italia c’è la possibilità di fare i furbi, ho diversi “colleghi” che magheggiano e fanno cose da fisio, ma ripeto, in italia è concesso e dop dico secondo me il perchè) e quindi sono in un certo senso tutelati. SM invece non ha un albo, quindi chiunque può fare quello che competrebbe ad SM, cosi tutti aprono e gestiscono palestre e i responsabili delle attività spesso sono quelli più furbi e non quelli più bravi…..perchè? pensate a quanti soldi muove il fitness, se tutti gli istruttori dovessero essere laureati quanta gente senza lavoro? quanto giro di soldi abbattuto? questo è il motivo….i soldi! inoltre, una cosa che posso dire avendola vissuta dall’interno, l’università (e secondo me l’italiana in genre) non fornisce una rpeparazione adeguata, cioè c’è la possibilità che dall’università escano degli ignoranti (come qualcuno diceva prima associazioni incompetenti) e quindi come potremmo pretendere di avere un albo professionale????? ovviamente quegli ignoranti secondo voi sono qui a leggere e preoccuparsi????????

  151. Linda ha detto:

    Certo, l’importante è non invadere le altrui competenze non avendone appunto competenze.
    Quello che mi sfugge è che tutte queste figure satellite che vorrebbero fare il ns lavoro perchè non fanno fisioterapia…è un mistero.

  152. Christian ha detto:

    vedi a volte lsm e fisio possono anche convivere pacificamente! 🙂

  153. Linda ha detto:

    tranquillo che non me la prendo…per cosi poco!

  154. Christian ha detto:

    Voleva essere una battuta.. sul serio spero che tu non te la sia presa!!!
    Cmq la pazienza è la virtù dei forti.

  155. Linda ha detto:

    Grazie per gli auguri, per il resto aspettate pure.

  156. Christian ha detto:

    ma ti rendi conto che tu in quanto fisio sei “figlia” di altre figure come mft, tdr, fkt ecc??? e di fronte a questa evidenza la tua associazione (non la federazione) cosa fa??? li sputa addosso vedi quello che stanno cercando di fare agli mft triennali!!!
    SE noi siamo quelli che si sono fatti sbranare voi siete stati sempre i carnefici. Non cè nulla che vi vada bene.un altro esempio??? agli ex-isef anni fa è stata tolta la ginnastica correttiva come insegnamento grazie all’intercessione di parte dei tuoi rappresentanti di associazione quando, se vai ad informarti concretamente, addirittura è stata inventata da noi.
    Siete in perenne lotta con tutti quelli che vi circondano, tutti che vogliono abusare alle vostre spalle; mft, lsm, osteo, naturopati fra poco anche il calzolaio sotto casa è abusivo per voi….
    E poi pochi esami in comune??? guarda bene mi sa che ce ne qualcuno in più…
    Come dissi tempo fa staremo a vedere non sarà oggi ma in futuro avrete delle belle sorprese se non dai lsm non importa ma l’importante è che la presunzione che vi contraddistingue cessi nel peggiore dei modi.
    ahh… approposito auguri per oggi!!!
    scherzo!!!!!

  157. Linda ha detto:

    Credo che nessuno voglia mettervi da parte, solo non dovete cercare di invadere campi altrui e che non vi competono.
    Mai sentito di fisio che aprono palestre o vogliono insegnare nelle scuole?
    In tutta onestà non ne abbiamo nè competenze nè titoli, così è per voi in ambito riabilitativo, avere anatomia, fisiologia e qualche altro esame in comune non giustifica queste vs prese di posizioni assurde e che vi fanno perdere tempo, lottate per altro, lottate non contro i fisio ma per ciò che vi compete.
    Ad oggi vi siete fatti sbranari permettendo l’apertura di centri sportivi e palestre a chiunque non ne avesse titolo, disoccupazione ai massimi livelli storici, e allora avete pensato bene di cercare di fare a noi quello che hanno fatto a voi ma non lo permetteremo come puoi ben vedere e le riforme sono state stoppate dalla suprema corte di cassazione, riforme che sono sempre state nella fantasia delle vs associazioni, divise, incompetenti.

  158. Christian ha detto:

    è vero sterili discussioni a cui però bisogna, haimè, partecipare altrimenti saremo una categoria sempre più messa da parte ….

  159. Davide ha detto:

    sempre più scredidati e snobbati…solo attacchi alla laurea in Scienze Motorie? Polemiche sterili e discussioni da quattro soldi…

  160. Linda ha detto:

    Ti ho risposto in cos’è l’osteopatia (per me una fregatura non solo legalmente parlando dopo questa sentenza ma in assoluto).
    Datti pace.

  161. Christian ha detto:

    Le leggi vanno rispettate è GIUSTISSIMO …. ma nessuno può negare che l’Italia ha delle leggi a volte “fuori tempo” e per fortuna che esiste Unione Europea che …. giusto per fare un esempio … ha dato direttive all’Italia per mettere in atto un riconoscimento per le figure alternative come l’osteopatia ecc…ecc…
    “Quindi a ognuno il suo” ….ma quando lo sa fare… altrimenti è meglio evitarla questa frase altrimenti prende i connotati di una stupidata.
    ah… anche i medici vengono radiati quando commettono gravi errori quindi è più che giusto fare paragoni ancor di più quando sono concreti come nel caso dei fisio, degli S.M. e dei Masso….

  162. Linda ha detto:

    Le leggi vanno rispettate, e le leggi sono fisio nella sanità, sm nelle palestre, la riabilitazione non è body-building, dunque è vero che capisco nulla di rinforzo muscolare come voi capite nulla di riabilitazione, così è sempre stato, cosi’ è…così sarà giustamente per sempre.
    Ci sono anche medici ignoranti non per questo qualcuno si sogna di fare paragoni, ad ognuno il suo.

  163. stefano ha detto:

    la legge non vuole dire per forza verità assoluta.. gli SM studiano il movimento e l’armonia di quest’ultimo cosa fondamentale per poter portare un caso sia clinico che non a migliorarsi e alzare la qualità della vita! come SM ignoranti ci sono anche fisioterapisti ignoranti e per di più vanitosi e con il paraocchi! anche voi a volte fate del lavoro che non vi compete ed entrate nel nostro campo! sulla crescita muscolare e preparazione muscolare ne sapete un decimo di quello che sappiamo noi! le nostre 2 figure se potessero essere fuse si completerebbero e finalmente il caso clinico e non potrebbe essere trattato tranquillamente perchè il bagaglio culturale svaria! cerchiamo sempre di vedere le cose per come sono…e non per scopi personali inventarsi scuse… di lavoro ce n’è e ce ne sarà per tutti!

  164. Alessio ha detto:

    Mah, cmq penso che ognuno faccia meglio a fare quello che la legge gli permetta di fare.
    Buon Natale.

  165. Christian ha detto:

    Sai …mi aspettavo qualcosa di più rilevante quando sono andato a vedere quel link….
    ma probabilmente non ti è chiara la distinzione tra passato, presente e futuro. Vediamo se riesco ad aiutarti…
    Passato: tutto quello che abbiamo scritto nelle righe qui sopra (leggi e proposte varie …ecc );
    Presente: la riforma delle professioni sanitarie, l’eventualità della conversione creditizia di scienze motorie, ecc
    Futuro: Bhòòòòòòòòòòòò chi lo sa … chi desidera una cosa chi un’altra …. si resterà ad aspettare (come dicevo prima…)
    Quindi cosa è servita quella risposta del Ministero del Lavoro della salute ecc ….. semplicemente a confermare quello che tutti sanno….scienze motorie non è una figura sanitaria e più precisamente, in risposta alla lettera che sta in testa a questa sezione del blog, nei presidi sanitari privati e/o accreditati possiamo fare quello che ci compete…
    E allora …dove sta la novità??? Mi sembra che non “ad oggi” non ci sia nulla di nuovo sotto al sole… se secondo te basta questo per farmi smettere di restare a guardare??
    Ma sicuramente stavi scherzando….
    Ah…. poi vorrei chiarirti un’altra cosa …. non esiste distinzione tra lana e seta sopratutto quando intendi “gente” che ha studiato (L.S.M., Osteopata, Chiropratico, Naturopata, ecc) per occuparsi di affrontare condizioni di malessere psico-fisico ( non per forza una patologie). Più corretto dire che esiste un professionista che con le proprie competenze (quindi non un ciarlatano…) può aiutare la persona a stare meglio. Questo è quello che conta …. la lana e la seta lasciala ai sarti….altrimenti risulta un offesa anche a quei tuoi colleghi che usano, in alternativa alle competenze acquisite in Uni, quelle acquisite in corsi serii fatti fuori dal contesto universitario (osteopatia, personal trainer, naturopatia ecc). Non ci credi?? eppure molti fisio che conosco usano tecniche alternative… ce ne uno addirittura che usa il reiki con buoni risultati fra l’altro…
    Ciao
    Ti saluto

  166. Alessio ha detto:

    Ora tocca al resto…mft, osteo, medegon, aggiustaossa etc.

  167. Alessio ha detto:

    http://www.aifi.net/allegato-news-894

    Hai terminato di attendere…

  168. Christian ha detto:

    facciamo così…. restiamo a guardare entrambi per un pò e poi ne riparleremo.

  169. Alessio ha detto:

    E’ il tuo pensiero, lo rispetto ma solo il tuo pensiero, oggi 28 dicembre 2009 le cose sono esattamente come 30 anni fa e così resteranno, non si può scambiare lana con seta.

  170. Christian ha detto:

    30…60…80…che conta??? sta di fatto che le cose prima o poi volgono al cambiamento…e se c’è qualcuno (chiunque tra politica, associazioni, professionisti, gente, ecc) che vuole e promuove questo cambiamento significa che quello che c’era prima non andava bene ed è proprio quello che sta succedendo ora con le fig sanitarie…. hai ragione ancora una volta…resterò a guardare con molta attenzione.. e… lo raccomando anche a te.

    P.s: Non ti mando più abbracci ….sai non vorrei che tu ti faccia delle illusioni 🙂

  171. Alessio ha detto:

    Certo, lo dicevano 30 anni fa coloro che oggi ne hanno 60, guarda con molta attenzione…mi raccomando.

  172. Christian ha detto:

    Era ovvio che mi riferissi alle PROFESSIONI SANITARIE … ma pazienza non è colpa tua!!!!
    Cmq hai ragione su una cosa …resterò a guardare e anche con molta attenzione….perchè oltre a essere, come giustamente dici, un mio diritto e sicuramente un piacere… che diverrà evidente col tempo.
    Un abbraccio da Chinesiologo

  173. Alessio ha detto:

    Capa cavallo, la riforma è delle professioni sanitarie non della sanità se e quando ci sarà, resta pure a guardare come hai fino adesso, è un tuo diritto. ciao

  174. Fra ha detto:

    I fisioterapisti fatturano…il problema è l’enormità di danaro che invece non fatturano!!Un medico ospedaliero non può permettersi una bmw ma un fisioterapista si!bella roba,gente..

  175. Christian ha detto:

    se io fossi intelligente ragionerei..ecc..??? forse riguarda più te questo deficit! tra un pò la riforma sanitaria inizierà….. comprende tutti fisio(indirettamante), masso, osto, chirop, forse lsm..ecc…ecc
    fidati ce ne saranno delle belle tu semplicemente resta a guardare, io lo sto gia facendo.
    Tanto di parole e leggi ne abbiamo sprecate abbastanza, il tempo darà ragione o a me o a te. Vedremo.
    Un abbraccio da … chinesiologo

  176. Alessio ha detto:

    ma quelli sono 4 poveri cristi che fanno tenerezza, non sanno più a quale santo votarsi, si sono offerti perfino di fare gli schiavi dei fisiatri.
    Se tu fossi intelligente ragioneresti su quanto affermato, sono sanitari, bene se lo sono come mai:
    1) Non figurano nell’elenco delle prof sanitarie?
    2) Come mai non fanno ecm ai quali i VERI SANITARI sono obbligati?
    3) Come mai fatturano con iva alla stegua dei cartomanti? mentre le professioni sanitarie sono esenti?
    4) Come mai non li vuole nessuno in quanto il fisio è espressione di una preparazione SUPERIORE che la stessa sentenza del cds del 2007 ammette?
    5) Come mai non ci sono concorsi nel pubblico e non hanno accesso negli ospedali, nelle uni come riabilitatori e come docenti?
    ragione invece di sparare cavolate che non ti gfanno onore, hanno un titolo meramente culturale e sono passibili di denuncia secondo l’art. 348 del c.p. per abuso di professione sanitaria.
    E’ povera gente lasciali stare che hanno già abbastanza problemi.

  177. Christian ha detto:

    L’ASSOCIAZIONE AIMFI SCRIVE: Il titolo di MASSOFISIOTERAPISTA TRIENNALE (al 2009) Conseguito al termine di corso legalmente autorizzato dalle Regioni ai sensi della normativa vigente, ABILITA all’esercizio della PROFESSIONE di MASSOFISIOTERAPISTA ai sensi della LEGGE 19 MAGGIO N°403/71.
    Il suo mansionario prevede MASSOTERAPIA e FISIOTERAPIA come indica la citata legge.

    I funzionari preposti alle procedure autorizzative hanno il dovere di conoscere le norme e di applicarle e gli operatori di rispettarle e di farle rispettare. Invitiamo pertanto ASL e Comuni a ricordare che la legge non ammette ignoranza e che gli operatori saranno indirizzati e supportati ad agire nelle sedi competenti dalla scrivente Associazione, con le dovute IMPLICAZIONI RISARCITORIE nei confronti di funzionari che volutamente, o meno, agiscano ignorando il contesto legislativo e giurisprudenziale oggi in vigore:

    SENTENZA DEFINITIVA DEL CDS N°5225/2007; TAR UMBRIA N° 340/2001 PASSATA IN GIUDICATO; DECRETO 10 LUGLIO 1998

    “1. I corsi di formazione professionale per non vedenti per l’acquisizione della qualifica di massofisioterapista non rientrano fra quelli soppressi alla data del 1° gennaio 1996, ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D. Lgs 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni.
    2. Con decreto del Ministero della sanità, ai sensi dell’art. 124 della legge 31 marzo 1998,n. 112, sarà rideterminata la figura e relativo profilo del massofisioterapista. I relativi corsi di formazione saranno riordinati con decreto del Ministero della sanità di concerto con il Ministro della pubblica istruzione.(decreto ad oggi mai formulato)
    3. Fino all’attivazione dei corsi di cui al comma 2, i corsi di massofisioterapisti per non vedenti continuano ad essere svolti in base al vigente ordinamento degli studi con il rilascio del titolo abilitante all’esercizio della professione, secondo la vigente normativa.”

    V. anche Camera dei Deputati – Seduta n. 133 del 16/2/2009;
    v. sentenza 2593/2005 TAR del LAZIO (rigetto ricorso AIFI) 21081/2000 in materia di equipollenza.

    Qualora non bastasse, nell’interesse di operatori e funzionari, onde evitare di compromettere sul piano legale la propria posizione lavorativa (ad alcuni funzionari è già accaduto) suggeriamo di contattare il MINISTERO COMPETENTE a certa conferma di quanto affermato in questa sede.

    Nessuna Regione può definire o statuire la valenza dei titoli rilasciati su fondamento di leggi statali.

    In ultimo ricordiamo che la “non equipollenza” non è motivo giuridacamente e logicamente sufficiente a definire alcun operatore “abusivo” poichè il mansionario è già previsto dalla Legge dello Stato: FISIOTERAPIA e MASSOTERAPIA.

    Sulla base dei presupposti appena menzionati, che non sono certo invenzione della scrivente Associazione, il MASSOFISIOTERAPISTA è ancora oggi PROFESSIONE LEGALMENTE RICONOSCIUTA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE AI SENSI DELLA LEGGE 19/MAGGIO/N°403/71.

    Quanto esposto non ha nulla a che vedere con con la LEGGE 43/2006, già contemplata nella sentenza 5225/2007 e che, come da sentenza, NON INFICIA MINIMAMENTE TITOLI E CORSI IN ITINERE.
    Buon lavoro e buono studio a tutti i colleghi.
    A.I.MFI – Associazione Italiana MassoFisioterapisti

    PER ME è CHIARA LA SITUAZIONE SEMPLICEMENTE MAN MANO CHE PASSANDO I MESI DIVERRà PIù CHIARA ANCHE A TE….E LO STESSO AVVERRà PER IL L.S.M.

    IL SOLITO ABBRACCIO DA CHINESIOLOGO

  178. Alessio ha detto:

    Non sono sanitari, se lo fossero fatturerebbero in esenzione IVA, sarebbero nell’elenco delle professioni sanitarie presenti sul sito del Ministero
    http://www.ministerosalute.it/professioniSanitarie/paginaInterna.jsp?id=91&menu=strumentieservizi
    farebbero ECM a cui i sanitari sono obbligati per legge, ci sarebbero concorsi nel pubblico che NON CI SONO, hanno un titolo culturale non abilitante la professione sanitaria alla stregua di sm ed ostopati.
    Insomma con educazione si può dire sopra ogni cosa il VERO.
    E’ l’evidenza dei fatti, del buon senso e della legge in Italia, solo il fisio Riabilita.

  179. alessio ha detto:

    Arte ausiiaria ai professionisti sanitari …le leggi le fa il Parlamento non i giudici e per la legge sono ABUSIVI o nella migliore elle ipotesi AUSILIARI-leggi bene, sono massaggiatori, hanno un titolo meramente culturale.
    Non sono Sanitari alla stregua di sm e osteopati…l’appello di questa sentenza promossa dallo Stato e’ stato accolto, ergo i masso persero.

  180. Christian ha detto:

    A favore dei mft:

    Repubblica Italiana
    In nome del Popolo Italiano
    Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la seguente

    DECISIONE

    (…)

    Non essendo però intervenuto un provvedimento di individuazione della figura del MFT come una di quelle da riordinare, nè essendo intervenuti provvedimenti di riordinamento del relativo corso di formazione o di esplicita soppressione, la relativa professione è in sostanza rimasta configurata nei termini del vecchio ordinamento, con conseguente conservazione dei relativi corsi di formazione.

    Appello accolto
    Ordina che la presente decisione sia eseguita dall’Autorità
    amministrativa
    12 giugno 2007
    Presidente Paolo Salvatore

    Questa è la Sentenza 5225/2007 del Consiglio di Stato chiarisce che il titolo da MFT: abilitante all’esercizio di professione sanitaria.

    Con l’educazione si può dire tutto….

    ciao a tutti…

  181. Alessio ha detto:

    Dimenticavo, alla fine ce n’è anche per sm ed osteopati.

    Godo!

  182. Alessio ha detto:

    Questo che ho trovato lo si può postare o va cancellato?

    http://www.fisiokinesiterapia.biz/download/chiarimenti.pdf

    Divertitevi!!!

  183. luca ha detto:

    non ci sono speranze..se non offende non è in grado di scrivere una frase sensata…quindi Alessio evita questo blog ci fai un favore

  184. coscienze ha detto:

    Alessio, è l’ennesimo richiamo. Cerchiamo di rispondere educatamente. Altrimenti, rinnovo il consiglio di continuare la discussione PRIVATAMENTE.

    L’admin

  185. luca ha detto:

    Giusto Fabio..nell’arco degli anni la conoscenza è andata avanti, mentre i fisioterapisti continuano ad applicare, a mio avviso, i soliti protocolli standardizzati. E’ il momento dei chinesiologi e degli osteopati che sanno decisamente cosa fare per la risoluzione dei problemi legati alla riabilitazione. Ho sentito che presto verra’ riconosciuta la figura dell’osteopata a tutti gli effetti, perchè la Comunita’ europea ho chiesto al nostro paese di riconoscere determinate figure professionali tra cui anche gli osteopati..ci siamo quasi..!

  186. Fabio ha detto:

    mi spiace…ma chi parla male o ritiene che i laureati in scienze motorie siano solo semplici istr. di palestra allora è e sarà sempre un completo ignorante…noi studiamo tutto sul movimento umano, dalla prima età..alla più tardiva…comprendendone anche tutte le possibili patologie..e da bravi insegnanti che i fisioterapisti non sono, sappiamo come comportarci nel caso di problemi legati alla riabilitazione, visto che siamo noi i docenti del movimento!! detto questo spero solo che anche in Italia presto ci venga riconosciuto questo diritto, le altre categorie non vogliono perchè sanno che se già adesso le persone vengono da noi per cercare rimedio ai loro problemi, chisà nel momento in cui saremo riconosciuti, forse hanno paura di rimanere senza lavoro.

  187. coscienze ha detto:

    Sono stati rimossi alcuni commenti di polemica e senza alcun contenuto oggettivamente utile.
    Invito Christian e Alessio di proseguire questa discussione privatamente.
    Ogni altro commento fuori luogo verrà immediatamente cancellato.
    Buona serata.

    L’admin

  188. Christian ha detto:

    Non sono un mft ..te lo direi…cmq invece di lavorare (come giustamenti non puoi fare in funzione della categoria a cui appartieni….) passi il tempo su internet tra tutti i forum o i blog per cercare di dar credito, ormai distrutto, a una figura che tra poco avrà belle sorprese… !!!
    Cmq visto che vuoi fare il saccente …. vediamo di chiarire ancora….

    – Le mansioni del MFT ai sensi del decreto ministeriale 7/09/1976

    “Il massofisioterapista è in grado di svolgere tutte le terapie di massaggio e di fisioterapia in ausilio all’opera dei medici sia nel libero esercizio della professione sia nell’impiego in enti pubblici e privati, nell’ambito delle disposizioni di legge. Pertanto esegue ed applica tutte le tecniche del massaggio e della fisioterapia sull’ammalato secondo le istruzioni del sanitario, a livello di personale ausiliario e di terapista della riabilitazione.”
    QUINDI COME BEN LEGGI NON SIAMO I SERVI DI NESSUNO, SOPRATUTTO I VOSTRI, ANZI FORSE NELL’AMBITO MASSOTERAPICO AVETE TUTTO DA IMPARARE….

    poi senza tanti giri di parole e di elenchi quella del 2007 è quella che ora fa fede giuridicamente anche perchè del consiglio di stato…. e fidati che nessuno vuole esservi equipollenti (non siamo così autolesionisti). Ti ricordo che l’unico corso ancora attivo ( quello a perugia) è triennale quindi perfettamente in regola anzi …se domani le scuole d’Italia autorizzate dalle singole regioni dovessero decidere di riorganizzare i corsi di MFT (senza che associazioni come la tua si mettessero in mezzo … forzando politicamente verso la direzione contraria per paura di perdere la loro nicchia) potrebbero tranquillamente riaprire ….ma si sa la politica è questa in Italia!!!
    Ribadisco… il tempo mi darà ragione forse la prima dimostrazione sarà con i M.O.S. in lombardia… poi con l ‘osteopatia con la legislazione Europea e poi ancora con l’eventuale… ma è meglio terminare troppe informazioni ti farebbero arrabbiare troppo diciamo che chi vivrà vedrà!!!
    Ah…tutte le cause intentate verso i LSM con titolo di Osteopata iscritto al R.O.I. non hann portato a nulla NESSUNA SENTENZA CONTRO… te l’ho detto parli e ti riempi la bocca ed è l’unica cosa che puoi fare la realtà è ben diversa…informati …parla…conosci….è utile fidati!!!
    Ti informo pure che per fare il corso di MFT triennale occorre il diploma quinquennale ma sicuramente l’avevi dimenticato…. o forse non lo sapevi???
    Cmq non c’ è niente da fare esasperate l’abusivismo perchè è l’unica arma che vi è rimasta…. effettivamente giusta… fino a quando non diventa un muro dietro cui nascondere le proprie insicurezze e paure professionali..
    Sai quanti Personal trainer, LSM, MFT ecc lavorano benissimo senza parlare di RIABILITAZIONE (è un termine che non si usa…) permettono a molte persone di risolvere algie, ricondizionare al movimento dopo un intervento, ecc…ecc…
    Sai quanti ortopedici preferiscono mandare i post-intervento ai LSM (esempio: ISOKINETIC..). In Italia ci sono tante realtà buone e cattive… anch’io sono contro le cattive ma alle buone bisogna dare la possibilità di emergere e forse l’europa darà questa possibilità…
    Ribadisco il tempo darà risposte più precise….
    E dopo questo ti saluto e ti mando un’ennesimo abbraccio da chinesiologo… sai una gentilezza non si nega a nessuno neanche ad uno come te…
    Ah…. la proposta della bionergetica secondo me dovresti prenderla in considerazione…. PENSACI potrebbe aiutarti ad uscire da questo tunnel!!!

  189. coscienze ha detto:

    Si prega di continuare a commentare, se volete, cambiando i toni del discorso altrimenti sono costretto a cancellare i post. Grazie

  190. Alessio ha detto:

    Ah ho capito sei un mft, arte ausiliaria alle prof. sanitarie, insomma un ns servo.
    Se poi sei post 96 sei anche abusivo, mi hai citato un sito di abusivi e poveracci…è dire tutto, cmq chi vivrà vedrà, ad ognuno il suo, il mio studio in Sardegna è accreditato direttamente col ssn, vengono con la ricetta medica e l’asl PAGA, tu non so che fine farai.
    Ti riporto io qualcosina, i sm non sono sanitari come gli osteopati, dunque discorso da non aprire, sarebbe da dementi.
    Mft post 96 NON SONO NE’ SANITARI NE’ ALTRO e te ne ho dato prova, basta visionare il sito del ministero della salute.

    Ai sensi della legge n. 43/2006, il professionista sanitario è l’operatore che svolge, in forza di un titolo universitario abilitante rilasciato dallo Stato, attività di prevenzione, assistenza, cura o riabilitazione. Attualmente, il titolo universitario è la laurea e le professioni sanitarie sono soltanto quelle indicate nel D.M. 29 marzo 2001. I corsi di laurea per le professioni sanitarie sono un numerus clausus, e le università non possono rilasciare titoli aventi denominazione diverse dai rispettivi corsi di laurea. Pertanto, fisioterapista è colui che ha conseguito la laurea in fisioterapia ed esercita la professione sanitaria di cui al D.M. 741/1994.

    I diplomi e gli attestati conseguiti in base alla precedente normativa, che abbiano permesso l’iscrizione ai relativi albi professionali o l’attività professionale in regime di lavoro dipendente o autonomo o che siano previsti dalla normativa concorsuale del personale del Servizio Sanitario Nazionale o degli altri comparti del settore pubblico, sono equipollenti ai diplomi universitari di cui al citato articolo 6, comma 3, del decreto legislativo n. 502 del 1992 (oggi diplomi di laurea), e successive modificazioni ed integrazioni, ai fini dell’esercizio professionale e dell’accesso alla formazione post-base.
    Il Decreto ministeriale del 27 luglio 2000 ha specificato quali siano i titoli, conseguiti prima dell’istituzione dei Corsi di Laurea in Fisioterapia, da ritenere equipollenti. Essi sono:
    -Fisiokinesiterapista -Corsi biennali di formazione specifica ex legge 19 gennaio 1942, n. 86, art. 1
    -Terapista della riabilitazione – Legge 30 marzo 1971, n. 118 – Decreto del Ministro della Sanità 10 febbraio 1974 e normative regionali
    -Terapista della riabilitazione – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982 – Legge 11 novembre 1990, n. 341
    -Tecnico fisioterapista della riabilitazione – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982
    -Terapista della riabilitazione dell’apparato motore – Decreto del Presidente della Repubblica n. 162, del 10 marzo 1982
    -Massofisioterapista – Corso triennale di formazione specifica (legge 19 maggio 1971, n. 403)

    Da rilevare che pende al Consiglio di Stato la controversia circa la legittimità del citato D.M. 27 luglio 2000 nella parte in cui dichiara l’equipollenza del diploma di massofisioterapista triennale. Ad oggi, tuttavia, il decreto ministeriale è pienamente efficace sebbene sub iudice, ragion per cui non può contestarsi – fino a diversa pronuncia del Giudice Amministrativo – lo svolgimento di tutti i compiti del fisioterapista da parte del massofisioterapista con diploma triennale ante ‘96.
    Viceversa, il Consiglio di Stato, con sentenza n. 5225/2007, passata in giudicato, ha chiarito, in maniera definitiva, che i diplomi biennali di massofisioterapista non sono equipollenti alla laurea in fisioterapia.. Sulle competenze “proprie” dei massofisioterapisti biennali e triennali.
    Dopo la riforma delle professioni sanitarie avviate dal d.lgs. 502/1992, il profilo professionale del massaggiatore-massofioterapista è da ritenersi ormai superato con l’istituzione della nuova figura del fisioterapista. In tal senso, si è pronunciato anche il T.A.R. della Lombardia, Sezione di Brescia (Sentenza n. 1136/2007) e sezione di Milano (sentenza n. 4060/2008).
    Nella stessa direzione depongono:
    il D.M. 10 luglio 1998, che ha prorogato lo svolgimento dei corsi di formazione professionale di massofisioterapista unicamente per i non vedenti in attesa di una preannunciata rideterminazione del relativo profilo professionale;
    il D.M. 27 luglio 2000, che ha ritenuto equipollente al titolo di fisioterapista il diploma di massofisioterapista unicamente se conseguito al termine di corsi triennali ex Legge n. 403/1971;
    Il D.P.R. n. 220/2001, recante il regolamento sulla disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del Servizio sanitario nazionale, che non contempla più i concorsi per massofisioterapista;
    i C.C.N.L. del comparto Sanità, che mantengono il massofisioterapista solo come profilo professionale ad esaurimento;
    il D.M. 29 aprile 2001, che nell’elencare i profili professionali dell’area riabilitativa, non contempla più il massofisioterapista;
    l’art. 6, comma 3, del d.lgs. 502/1992 e l’art. 4 quater del d.l. n. 250/2005 (convertito in Legge n. 27/2006), secondo cui la formazione per l’accesso alle professioni sanitarie è esclusivamente di livello universitario e i corsi pregressi, non riordinati, devono ritenersi soppressi;
    la sentenza della Corte Costituzionale n. 449/2006, che ha dichiarato l’illegittimità di una legge della Provincia autonoma di Bolzano che istituiva il profilo professionale sanitario del massaggiatore/massofisioterapista.

    I massaggiatori-massofisioterapisti biennali ante ‘96, che hanno cioè conseguito il titolo antecedentemente alla riforma di cui al d.lgs. 502/1992, possono continuare a svolgere le funzioni previste dalle previgenti disposizioni ad essi riferite (quindi solo prestazioni massoterapiche sotto il controllo diretto del medico). Essi, ove già assunti, mantengono in essere il rapporto di lavoro con il relativo inquadramento “ad esaurimento”. Essi non possono accedere ai corsi di riconversione creditizia.I massaggiatori-massofisioterapisti post ’96, che cioè hanno conseguito il titolo dopo la soppressione dei relativi corsi disposta dal d.lgs. 502/1992 (i corsi attivati dopo il 1° gennaio 1996), a rigore in realtà non hanno conseguito alcun titolo idoneo a legittimare lo svolgimento di qualsiasi attività sanitaria riabilitativa. Non dovrebbe essere più consentita la nuova assunzione in ruolo di massofisioterapisti biennali presso strutture pubbliche e private accreditate.

    Da rilevare che i nuovi “titoli” previsti dalla Regione Lombardia, di “Massaggiatore e operatore della Salute”, di “Operatore del Massaggio Sportivo” e di “Operatore di tecniche del massaggio orientale”, non hanno valore abilitante all’esercizio di attività sanitaria propria del fisioterapista. A seguito infatti dei ricorsi presentati dall’AIFI Lombardia contro i decreti che istituivano i suddetti profili, la stessa Regione è nuovamente intervenuta in materia esplicitando che i titoli finali conseguiti non hanno efficacia abilitante. Si ricorda che il laureato ISEF o in Scienze Motorie non è autorizzato ad effettuare terapie o prestazione sanitarie. L’art 1 septies del d.l. n. 250/2005 ha sì previsto che il diploma di laurea in scienze motorie è equipollente al diploma di laurea in fisioterapia, ma solo subordinatamente al conseguimento di un attestato di frequenza ad idoneo corso su paziente, da istituirsi con decreto ministeriale, presso le università. Il decreto attuativo di tale norma non è mai stato emanato e pertanto la previsione di riconoscimento dell’equipollenza non è al momento attuabile.

    Come detto nell’articolo Titoli Equipollenti, lo stesso dicasi per i cosiddetti Osteopati: se sono fisioterapisti o medici e quindi hanno titolo all’esercizio di professione sanitaria devono specificare il possesso di tale titolo (fisioterapista – o dottore in fisioterapia – o dottore in medicina e chirurgia – con formazione in osteopatia / osteopata CO o DO), altrimenti la sola scritta Osteopata (sia pure vicino a un dr. o dott. poiché una laurea qualsiasi non abilita ad esercizio di professione sanitaria!!) fa presupporre l’esercizio abusivo della professione sanitaria.

    E’ necessario collaborare tra colleghi, non solo per la nostra professione ma soprattutto per tutelare i nostri malati, assistiti, disabili che hanno il DIRITTO DI ESSERE CURATI DA FISIOTERAPISTI VERI, QUALIFICATI ED AGGIORNATI.
    E’ necessario e doveroso da parte di tutti di segnalare eventuali abusi professionali di cui si è venuti in qualche modo a conoscenza (vedi Codice Deontologico capo III art 32).
    Le segnalazioni di abusivismo o supposto tale devono essere inoltrate all’AIFI regionale competente per territorio, corredate da prove documentali (tipo pubblicità, locandine, manifestini, biglietti da visite, ricevute, foto delle immagini utili alle denunce, ecc), l’AIFI provvede ad informare le autorità competenti deputate al controllo, garantendo l’anonimato del segnalatore (vedi modulo retro o sito http://www.aifilombardia.net).
    Consulente Legale Avvocato Mauro Putignano

    NIENTE RICONOSCIMENTO DAL MINISTERO DELLA SALUTE, NIENTE ECM, NIENTE DOCENZA, NIENTE RICONV. CREDITIZIA, NIENTE CONCORSI NEL PUBBLLICO…ERGO IL MFT ASSORBITO DAL 96 DAL FISIO NON ESISTE!
    SOLO ABUSIVISMO ALLO STATO PURO, O SERVI…DECIDI TU.
    COLLEGA IL CERVELLO PRIMA DI SCRIVERE, IO ARGOMENTO CON LE LEGGI ED I PARERI DI GIURSPERITI NON CON CONVINZIONI ASSURDE.

    BUON STUDIO E CURA L’ESSERE…FA QUELLO CHE PUOI…QUELLO CHE VUOI…NON PUOI!!!

    BYE BYE

  191. Alessio ha detto:

    la chinesiologia è solo lo studio del movimento, sono tutti chinesiologi, ti piacerebbe essre quello che sono io ma non sei niente.
    I mft post 96 sono ABUSIVI e presto saranno nel grande calderone dei massaggiatori alla stregua di cinesi e thailandesi da spiaggia, infatti non fanno ecm, non accedono a concorsi pubblici, non fanno riconv. creditizie alle università non fanno docenze universitarie, il ministero della salute non li cita roprio nel suo sito, sono figure ESTINTE giuridicamente.
    Conosci il dgl del 92 e lalegge del 2006 che sancisce …”la preparazione delle figure sanitarie è universitaria etc. etc.”, No? Studia un pochino e ci arriverai anche tu.
    L’osteopatia non è riconosciuta in Italia e non vedo perchè un fisio dovrebbe praticarla (al max completa la sua immensa cultura) quando poi dovrebbe fatturare con IVA non essendo appunto pratica sanitaria.
    I personal trainer…quelli vi rovinano, a noi non ci toccano.
    L’albo è alle porte, poi vedremo caro, al max vi sbatteranno nelle ass. bocciofile.
    Nessuna mazzata te lo assicuro, in veneto stanno approvando la legge sulle dirigenze, in Italia ci sono 2 fisio DIRETTORI GENERALI ASL ED 1 PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA IN EMILIA ROMAGNA.
    Sbagli, stiamo crescendo sempre più e non c’è spazio nè per gli improvvisati come te nè per gli ignoranti senza titolo e competenze, questa è la verità, fa male lo so…ma è questa.
    Con chi dovremmo confrontarci? Con te che sei cosa? Che rappresenti?
    Ma mi faccia il piacere…brutta cosa la gelosia.

    • Christian ha detto:

      Alessio:”la chinesiologia è solo lo studio del movimento, sono tutti chinesiologi, ti piacerebbe essre quello che sono io ma non sei niente”

      Risposta: SI… la chinesiologia è lo studio del movimento e sicuramente il laureato in scienze motorie come il fisioterapista ne è uno studioso e quindi perchè dovrei desiderare essere quello che sei tu? il movimento è in tutto …. non ho necessità di essere quello che sei tu, ci posso lavorare sempre in ogni cosa! Tu invece ti rendi conto che siete una categoria così paradossale da effettuare della terapia come il massaggio dopo aver fatto più o meno 50 ore di massaggio nel corso dei tre anni universitari??? un massofisioterapista (per citare una delle “tante” figure a cui siete ostili) nell’arco dei tre anni ne fa più di 1500 ….
      Già solo per questo quest’ultimi dovrebbero essere ben distinti da voi…in meglio però!!!

      Alessio:”I mft post 96 sono ABUSIVI e presto saranno nel grande calderone dei massaggiatori alla stregua di cinesi e thailandesi da spiaggia, infatti non fanno ecm, non accedono a concorsi pubblici, non fanno riconv. creditizie alle università non fanno docenze universitarie, il ministero della salute non li cita roprio nel suo sito, sono figure ESTINTE giuridicamente.
      Conosci il dgl del 92 e lalegge del 2006 che sancisce …”la preparazione delle figure sanitarie è universitaria etc. etc.”, No? Studia un pochino e ci arriverai anche tu.”

      Risposta: Ma cosa dici ??? io mi devo informare??? Fai una cosa mettiti a studiare davvero e solo dopo apri bocca ..non sai quello che dici se rimasto molto indietro…ma è tipico della tua categoria. ti spiego…. anzi no …ti dico cosa e dove devi cercare anche se con un pò di sacrificio ( ricordi…fisio e sacrificio sono inversamente proporzionali) cerca: SENTENZA DEFINITIVA DEL CDS N°5225/2007; TAR UMBRIA N° 340/2001 PASSATA IN GIUDICATO; DECRETO 10 LUGLIO 1998
      con questi fate davvero silenzio!!!! voglio essere magnanimo…informati visitando il sito http://www.aimfi.it e chiedi maggiori dettagli …. rischi di imparare qualcosa!!!

      Alessio:”L’osteopatia non è riconosciuta in Italia e non vedo perchè un fisio dovrebbe praticarla (al max completa la sua immensa cultura) quando poi dovrebbe fatturare con IVA non essendo appunto pratica sanitaria.”

      Risposta: io parlo di cose reali non di aria fritta come fai tu… non metto la testa sotto la sabbia al tuo stesso modo… fatti un giro tra le scuole di osteopatia e vedrai quanto fisio sono iscritti (basta anche chiamare in segreteria e sapranno sicuramente risponderti…) così capirai, se sei un pò sincero, di far silenzio anche su questo. e poi l’IVA ma credi che sia così importante sai quanti scienze motorie sono osteopati e fatturano con iva???molti e dove sarebbe in problema?? se sei bravo la gente viene ma tu forse non sai cosa significa…

      Alessio”I personal trainer…quelli vi rovinano, a noi non ci toccano.”

      Risposta: Personal trainer io personalmente ci collaboro da tempo ma poi perchè dovrebbero rovinarci il loro ambiete è esclusivamente la palestra… noi da tempo collaboriamo con fisio, massofisio, fisiatri, ortopedici, diabetologi, cardiologi ecc sai la sfera preventiva è varia e difficilmente circoscrivibile ha un campo lavorativo vastissimo…. mi dispiace per te!

      Alessio”L’albo è alle porte, poi vedremo caro, al max vi sbatteranno nelle ass. bocciofile.”
      Risposta: ti ripeto parlo di cose reali…. il vostro albo??? ma dov’è è una vita che ne parlate ma dov’è ??? ancora ne hai da aspettare e pure che si realizzasse ci saranno belle sorprese di contorno…esempio RICONOSCIMENTO OSTEOPATI!!!
      Asso. bocciofile perchè che ci sarebbe di male… anche in quel contesto, come dovunque, c’è bisogno di conosce il corpo ed è per questo che esistiamo noi….

      Alessio”Nessuna mazzata te lo assicuro, in veneto stanno approvando la legge sulle dirigenze, in Italia ci sono 2 fisio DIRETTORI GENERALI ASL ED 1 PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA IN EMILIA ROMAGNA”.

      Sai quanti laureati in Scienze Motorie / Isef si sono affermate a più livelli come diregenti scolastici, come cordinatori di corsi di laurea ecc ma a cosa servono queste osservazioni…. vuol solo dire che ci sono miei e tuoi colleghi che hanno fatto meglio di te e di me quindi credo sia più importante palare meno e darsi da fare di più… ma forse tu non sei abituato….

      Alessio:”Sbagli, stiamo crescendo sempre più e non c’è spazio nè per gli improvvisati come te nè per gli ignoranti senza titolo e competenze, questa è la verità, fa male lo so…ma è questa.
      Con chi dovremmo confrontarci? Con te che sei cosa? Che rappresenti?”

      Risposta: crescendo ??? ma in cosa??? professionalmente vi appoggiate ai corsi extrauniversitari (osteopatia, kinesiologia, terapia manuale ecc) socialmente scienze motorie e MFT hanno più tornaconto di voi tra la gente e giuridicamente è opportuno aspettare fine 2010/11 sai l’Europa con le sue leggi sovrastatali potrebbe portare bellissime sorprese!!!
      Ah… improvvisato io??? credo di averti dato dati reali e modi per spingerti ad informarti spero tu ne abbia il coraggio….. io per la mia figura l’ho fatto…
      e poi no rappresento nessun’altro se non me stesso ma basta a sottolineare che razza di categoria siete frustati, insicuri e timorosi che tutti vogliano “rubarvi” chissà cosa …. ma ancora non hai capito che è finito il tempo del: vorrei essere fisio!!! ora c’è tutto un altro insieme di figure verso cui tendere ma ….lo capirai più avanti…..

      Alessio”Ma mi faccia il piacere…brutta cosa la gelosia.”

      Risposta: geloso? di uno frustato come te (e quelli come te…) ma scherzi? uno che polemizza su un sondaggio di poche centinaia (quello fatto in questo blog) di persone credo che abbia bisogno di un pò di psicoterapia e casomai frequentare qualcuno di più positiva socialmente …oppure dedicati ad un pò di bioenergetica!!!

      Un abbraccio da …chinesiologo

  192. Christian ha detto:

    Caro alessio da cosa scrivi si deduce tu sia un povero fisioterapista… ti chiederai povero perchè???? ti spiego….
    fai parte di una di quelle figure professionali che in questi ultimi anni ha subito delle sonore mazzate a tutti i livelli: sociali, statali e professionali. Mi spiego ancora meglio….
    -sociali: la gente (o clienti ) stanno sempre più tendendo verso l’utilizzo dei servizi dati da osteopati, chiropratici, massoterapisti e per la ginnastica (…preventiva, posturale, medica vedi tu come la vuoi chiamare!!!) verso i laureati in scienze motorie, personal trainer (ne esistono di qualificati), praticanti il metodo Feldenkrais, ecc siete sempre meno considerati…. ma è normale!!!
    – statali: lo stato o meglio le regioni spesso in questi ultimi tempi hanno avuto l’ardire di sfornare figure che tranquillamente per il percorso formativo avrebbero potuto sostituirvi in parte o totalmente: M.O.S., O.T.M.O.,( figure da poco annullate… ma lascia intendere quanto siete considerati!!!) senza considerare la sentenza del consiglio di stato del 2007 a favore della figura del MASSOFISIOTERAPISTA verso cui i vostri ricorsi hanno avuto effetto ZERO!!!
    – professionali: tu parli tanto dei 25 giorni annui del corso di osteoapatia … ma perchè non ti vai ad informare su quanti fisioterapisti sono iscritti ai corsi di Osteopatia così capiresti che su questa realtà è meglio fare silenzio e che se riuscite ad imparare qualcosa che vi professionalizza è proprio grazie a questi corsi… che tu demonizzi tanto…per non parlare della kinesiologia o della specializzazione universitaria in Ginnastica adattata e compensativa (naturale continuazione didattica di scienze motorie) che prima cercate di imparare (frequentando ovviamente..) e poi la demonizzate….che tristezza!!!
    Infine mi rimane da dirti che noi Scienze Motorie non abusiamo in nessun campo, semplicemente è ora ( e sta pian piano realizzandosi…) che la vostra ormai pseudo-lobby venga spazzata via DEFINITIVAMENTE perchè in Italia abbiamo bisogni di gente che lavora sacrificandosi con dedizione..non di gente che dietro il muro dei propri, presunti (ancora per poco..) campi di appartenenza non vuole confrontarsi…non vuole misurarsi con altre figure professionali emergenti per paura di perdere quel bacino d’utenza che ha sempre avuto. Cmq il ridimensionameto delle figure sanitarie che avverrà tra il 2010 e il 2011 forse regalerà belle sorprese.
    Un abbraccio… da chinesiologo

    Christian

  193. Alessio ha detto:

    Ma non esiste proprio, nè i laureati in sm nè gli osteopati sono sanitari, poi non parliamo dell’osteopatia che nei paesi membri è insegnata nelle università e non in istitituti pvt come in Italia, fanno 6 anni a tempo pieno e non 25 gg di corso l’anno per 6 anni che si e no fanno 140 gg in totale, nessuno asserisce che non dovete avere la possibilità di svolgere il vs lavoro ma di certo non in ambito sanitario.
    dovreste battervi per chi absusa nel vs campo, istruttori improvvisati, personal trainer etc, non cercare di invadere campi di appartenenza altrui.
    Cosi facendo perdete di vista il vs vero obiettivo e rischiate di non avere nemmeno quello che vi compete.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...