Calcio Killer

Borgonovo, vittima della SLA

Borgonovo, vittima della SLA

La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una malattia rarissima che ha colpito molti sportivi, soprattutto nel mondo del calcio.
Ad oggi sono quasi un centinaio i calciatori o ex, che l’hanno contratta e, considerando la rarità del morbo, è qualcosa di veramente particolare, qualcosa di più di una semplice coincidenza.
Svariate testimonianze ci parlano di “strani caffè”, di pillole, di flebo, molto diffuse soprattutto nel ventennio che va dagli anni Cinquanta agli anni Settanta.
Raffaele Guariniello, ha, infatti, indagato per scoprire la causa dell’anomalo numero di calciatori morti per il Morbo di Gehrig e, altre leucemie sospette.
Ancora più interessante è il dato che mostra che molti degli atleti in questione , militavano nella stessa squadra, è il caso della Fiorentina degli anni 70.
Bruno Beatrice è morto di leucemia linfoblastica acuta, la moglie racconta che è morto con la schiuma alla bocca, neanche l’ombra del grande calciatore che è stato.
Nello Saltutti è morto d’infarto, Ugo Ferrante un carcinoma, Mattolini, morto da poco più di 15 giorni, ha subito un trapianto di rene, Mimmo Caso ha avuto un tumore al fegato e Giancarlo Antognoni è sopravvissuto ad un’improvvisa crisi cardiaca.
Ma perchè non parlare dei misteriori caffè del mago Herrera ?
Ferruccio Mazzola, testimone di questa pratica, ricorda Armando Picchi, scomparso nemmeno quarantenne per un tumore alla colonna vertebrale; Marcello Giusti, cancro al cervello; Tagnin, osteosarcoma; Bicicli, tumore al fegato e via discorrendo, tutti i citati non mancavano di assumere dei medicinali che incrementavano notevolmente la loro resistenza e, a questo punto, diminuivano la loro permanenza sulla Terra.
I medici dicono che l’assunzione di Cortex o simili non è conseguenza di tumore o malattie peggiori. C’è da fidarsi? O ha ragione Zeman quando dice che il calcio deve uscire dalle farmacie?

Antonello Giannattasio

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in SPORT. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...